/ Territorio

Territorio | 08 aprile 2020, 10:44

Trasferito da Comerio ad Arcisate l'ambulatorio di dermatologia e fisiatria. Il sindaco Aimetti non ci sta: «L'emergenza Coronavirus è un pretesto»

L'Asst Sette Laghi ha comunicato l'avvenuto trasferimento delle attività dal 30 marzo. La reazione del primo cittadino Silvio Aimetti: «Si tratta di un servizio molto utilizzato dagli anziani. Imputare questa decisione al Coronavirus è insensato e dannoso, la decisione presa mesi fa». Il consigliere regionale Astuti (Pd): «Asst revochi la decisione».

Trasferito da Comerio ad Arcisate l'ambulatorio di dermatologia e fisiatria. Il sindaco Aimetti non ci sta: «L'emergenza Coronavirus è un pretesto»

Dal 30 marzo scorso, le attività dell'ambulatorio di dermatologia e fisiatria sono state trasferite dalla sede di Comerio a quella di Arcisate.

La decisione è stata comunicata, via mail, dalla direzione dell'Asst Sette Laghi al sindaco Silvio Aimetti.

«Le ragioni di detto trasferimento sono dettate in particolare dalla necessità di ottimizzare la gestione delle risorse aziendali per fronteggiare al meglio l'emergenza epidemiologica in atto» spiega nella mail la Direzione Socio Sanitaria.

Il primo cittadino comeriese non ci sta e in una comunicazione rivolta ai suoi concittadini esprime il suo pensiero.

«Avevo avuto sentore nei mesi scorsi di questa possibile decisione poi avveratasi - dichiara Aimetti - ritengo vergognoso che non vi sia stato nemmeno un contatto telefonico per comunicarla. Spostare un servizio di dermatologia e fisiatria, molto utilizzato dagli anziani ad Arcisate, non credo sia opportuno proprio perché in questo momento e nei prossimi mesi saranno proprio gli anziani ad avere un bisogno maggiore di questi servizi in prossimità delle loro abitazioni. Ritengo quindi che imputare questa decisione al Coronavirus sia semplicemente insensato se non dannoso per le fasce più deboli. Oggi stesso provvederò a comunicare le nostre riserve all'Asst per spiegare le nostre motivate ragioni». 

Sull'argomento interviene anche Samuele Astuti, consigliere regionale varesino del Pd.

«Asst dei Sette Laghi revochi subito il provvedimento che stabilisce il trasferimento delle attività ambulatoriali di dermatologia e fisiatria da Comerio ad Arcisate - dichiara Astuti - non si può decidere di trasferire un servizio pubblico senza concordarlo con i sindaci che conoscono le reali esigenze del territorio. In questo caso si penalizzerebbero i tanti anziani che utilizzano il servizio e, in questo periodo più che mai, devono poter contare su servizi di prossimità. Per questo chiedo all'Asst di revocare il provvedimento e aprire un confronto nel Distretto». 

 

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore