/ Territorio

Territorio | 05 aprile 2020, 12:12

Coronavirus. Il sindaco di Cocquio: «Deceduti due ospiti dell'Istituto Sacra Famiglia»

L'annuncio del primo cittadino Danilo Centrella ai cocquiesi: «Si tratta di una donna spirata in ospedale della quale non si conosce l'esito del tampone e di un signore deceduto per infezione da Covid-19, che purtroppo ha colpito anche il nostro paese in modo inaspettato e spietato»

Coronavirus. Il sindaco di Cocquio: «Deceduti due ospiti dell'Istituto Sacra Famiglia»

Cocquio Trevisago piange due vittime dell'Istituto Sacra Famiglia, che ospita persone disabili gravi.

Nella struttura sono in isolamento già altri ospiti e anche nove dipendenti risultano positivi al Coronavirus, mentre gli altri sono in attesa dell'esito del tampone.

A dare l'annuncio ai cittadini, in una lettera, il sindaco di Cocquio Trevisago Danilo Centrella:

«Cari concittadini, è con un sentimento di profonda tristezza che devo comunicarvi che ieri sera sono venuti a mancare all’affetto dei loro cari due nostri concittadini, entrambi ospiti con elevata fragilità dell'Istituto Sacra Famiglia, una signora spirata in ambiente ospedaliero, della quale non si conosce l’esito del tampone, e in nottata un signore deceduto presso l'Istituto stesso a causa di infezione virale da covid-19, che purtroppo ha colpito anche il nostro paese, in modo inaspettato e spietato. Esprimo il mio più sentito cordoglio a nome di tutta la nostra comunità ai famigliari, ai quali ci stringiamo tutti con immenso dolore. Ricordo a tutti che la comunità è come una famiglia e la famiglia ha il dovere di proteggere tutti i suoi figli, soprattutto i più fragili e onorare la loro perdita». 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore