/ Calcio

Calcio | 30 marzo 2020, 15:07

La Varesina piange Gianni Rimoldi, esempio di passione e amore disinteressato per tutto ciò che faceva

La società rossoblu ricorda il suo storico collaboratore. Molti i messaggi di cordoglio da Venegono e non solo: «Grazie per averci sempre fatto trovare il campo pronto, le maglie lavate, le tue battute, i tuoi incitamenti»

La Varesina piange Gianni Rimoldi, esempio di passione e amore disinteressato per tutto ciò che faceva

E' una di quelle persone che, nella vita di una società e in generale nella vita, agiscono nell'ombra o dietro le quinte, ma sono fondamentali perché non fanno mai mancare una parola e un piccolo gesto capaci di fare la differenza.
Era così Gianni Rimoldi, conosciuto da tutti a Venegono, storico collaboratore della Varesina che a 72 anni se n'è andato in silenzio e che la società ha ricordato questa mattina con un messaggio di cordoglio, unendo in un ideale abbraccio tutti coloro che sono passati nel club dei Di Caro anche dagli albori, quando ancor più di oggi tutto era da conquistare un pezzetto alla volta.

«La società Varesina, a nome della famiglia Di Caro e tutto lo staff - scrive il club di Venegono - esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Gianni Rimoldi, storico collaboratore della società. Vicini nel dolore, porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia in questo momento di lutto».

I commenti, teneri e semplici, toccano il cuore: «Grazie per averci sempre fatto trovare il campo pronto, le maglie lavate, le tue battute, i tuoi incitamenti. Grazie davvero» scrive Riccardo dando il senso autentico della presenza di Gianni nel club.

«Sono quelle persone magari oscure o che dal di fuori vengono poco considerate che tutti vorrebbero avere in una società - ricorda invece Mario Belluzzo - perché i loro gesti e il loro impegno arrivano al cuore in maniera gratuita, spassionata. Sono veri tifosi di tutto ciò che fanno, sempre in prima linea a mettere nelle cose tutta la passione e l'amore che hanno».

Anche VareseNoi si unisce alle condoglianze dei tanti appassionati e dei cittadini di Venegono, abbracciando la famiglia di Gianni Rimoldi e la Varesina.

Andrea Confalonieri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore