/ Cronaca

Cronaca | 25 marzo 2020, 12:25

Busto, tentato furto al supermercato finisce a botte: scatta la denuncia

Scoperto dalla cassiera, l’uomo si è rifiutato di mostrare la merce e, dopo l'intervento del responsabile della sicurezza, gli ha rovesciato addosso il contenuto. La colluttazione interrotta dall'intervento della Volante della polizia

Busto, tentato furto al supermercato finisce a botte: scatta la denuncia

Tenta il furto al supermercato, viene scoperto e inseguito dall'addetto alla sicurezza: il colpo finisce con un parapiglia. E' successo a Busto Arsizio, dove gli agenti di Polizia di Stato hanno denunciato e piede libero uno straniero.

I fatti. Nel pomeriggio di lunedì una pattuglia che passava per il centro cittadino ha notato due persone colpirsi vicendevolmente. Intervenuti immediatamente, gli agenti hanno ricostruito quanto stava accadendo: poco prima in un vicino supermercato uno straniero di 58 anni si era presentato alla cassa pagando solo tre bottiglie di vino malgrado stesse nascondendo all’interno dello zaino altri beni alimentari per un valore di 22 euro circa.

Scoperto dalla cassiera, l’uomo si è rifiutato di mostrare la merce e, dopo l'intervento del responsabile della sicurezza, gli ha rovesciato addosso il contenuto dello zaino dandosi alla fuga. L’addetto alla sicurezza a quel punto lo ha rincorso afferrandolo per lo zaino. Ne è iniziata una colluttazione interrotta dagli agenti della  Volante che però, a loro volta, si sono visti opporre una energica resistenza da parte dello straniero, che ha tentato di colpire gli operatori con dei pugni.

L’uomo, che non comprende la lingua italiana, è stato accompagnato in commissariato e denunciato in stato di libertà per tentato furto, resistenza a pubblico ufficiale e percosse ai danni dell’addetto alla sicurezza che ha sporto querela nei suoi confronti.  

Intanto continua l’attività di controllo del territorio da parte degli uomini della Volante del Commissariato di polizia di Busto Arsizio, coadiuvati nel pomeriggio di ieri dal Reparto Prevenzione Crimine Lombardia che, controllando oltre 20 persone in movimento nel territorio di competenza, ha proceduto alla denuncia di due persone per il mancato rispetto delle norme anti Coronavirus.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore