/ Attualità

Attualità | 02 marzo 2020, 17:58

CORONAVIRUS. Guariti al Sacco i primi due malati della "zona rossa". I contagiati in Lombardia sono 1254. Quattro i malati in provincia di Varese

Il punto della situazione nella consueta conferenza stampa in Regione. L'assessore al Welfare Gallera agli over 65: «Restate in casa il più possibile». Fontana: «Stanziati 40 milioni di euro per potenziare la terapia intensiva e 10 milioni per assumere medici e infermieri»

CORONAVIRUS. Guariti al Sacco i primi due malati della "zona rossa". I contagiati in Lombardia sono 1254. Quattro i malati in provincia di Varese

La buona notizia del giorno è la guarigione di due pazienti affetti da Coronavirus ricoverati all'ospedale Sacco di Milano e provenienti dalla cosiddetta "zona rossa" nel lodigiano.

Lo ha annunciato nel corso della consueta conferenza stampa in Regione l'assessore al Welfare Giulio Gallera che ha aggiornato la "contabilità" del contagio del virus in Lombardia.

Ad oggi i casi positivi sono 1254, di cui 478 ricoverati negli ospedali e di questi 127 nei reparti di terapia intensiva. Circa la metà delle persone contagiate sono però asintomatiche o con sintomi lievi e non sono ricoverati in ospedale. Gallera ha comunicato anche i dati provincia per provincia: in provincia di Varese al momento il numero di contagiati è di quattro persone, fermo a quello del giorno precedente.

I deceduti totali, sempre in regione Lombardia, sinora sono 38. «Si tratta di tutte persone anziane o molto anziane affette da altri gravi patologie sia cardiache che legate al diabete - ha spiegato Gallera - più della metà, a volte anche il 70% dei contagiati ha più di 65 anni: per questo invito questa categoria di persone di stare in casa il più possibile e ridurre al minimo la socialità».

Le buone notizie non arrivano solo dalle dimissioni delle due persone guarite al Sacco, ma anche dalle altre 139 persone che hanno lasciato gli ospedali dov'erano ricoverati. 

Nel corso della conferenza è intervenuto anche il presidente Attilio Fontana: «Stanziati 40 milioni di euro per potenziare la terapia intensiva e 10 milioni per assumere medici e infermieri» ha annunciato. Il governatore in chiusura ha anche annunciato che la collaboratrice risultata positiva alcuni giorni fa «sta per essere dimessa e sta bene».

Ecco il video della conferenza stampa di oggi:

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore