/ Varese

Varese | 18 febbraio 2020, 12:44

FOTO. Un dono per i bimbi dell'ospedale Del Ponte nato dal cuore e dal sorriso di Varese

Una mattinata di esperienze e messaggi toccanti in occasione della consegna della donazione di 5mila euro alla onlus "Tincontro" da parte di Confcomercio Uniascom e Fipe Varese. Mamma Alessandra: «Quando sono uscita con il mio bimbo dalla neonatologia ho fatto una promessa...»

Mamma Antonella e il piccolo Luca presenti stamattina a Confcommercio Varese per la donazione di 5mila euro all'associazione Tincontro: questo dono è nato anche dalla loro esperienza al reparto di neonatologia dell'ospedale Del Ponte

Mamma Antonella e il piccolo Luca presenti stamattina a Confcommercio Varese per la donazione di 5mila euro all'associazione Tincontro: questo dono è nato anche dalla loro esperienza al reparto di neonatologia dell'ospedale Del Ponte

L'idea per assegnare all'associazione "Tincontro" il contributo di 5mila euro di "Sorriso di Stelle", la bellissima serata solidale che ha coinvolto 800 persone organizzata lo scorso luglio da Confcommercio Uniascom e Fipe Varese, è partita da Alessandra Taiano, una delle consigliere della Federazione Italiana Pubblici Esercizi.

«Il motivo è questo bimbo - dice Alessandra indicando il piccolo Luca, appoggiato sulle sue gambe - nato prematuro a 28 settimane e rimasto 71 giorni di ospedale nel rapporto di neonatologia dell'ospedale Del Ponte. Me l’hanno salvato: lì dentro c'è una grande famiglia, dai medici a tutto lo staff  e alle infermiere, che noi chiamavamo zie e che si prendono cura dei nostri figli. Uscendo da lì insieme a Luca, ho giurato che li avrei aiutate. Ed eccoci qui».

"Eccoci qui" nella sede di Confcommercio Uniascom in viale Belforte a Varese, dove stamattina si sono radunati tutti coloro che hanno organizzato e partecipato alla quarta Serata di Stelle per la consegna dell'assegno a "Tincontro", che lo utilizzerà per acquistare dei frigoriferi portatili per il progetto della "Banca del latte umano donato" alla neonatologia del Ponte. 

Giordano Ferrarese, presidente di Fipe Varese («Questa è la parte più bella del lavoro che abbiamo fatto: ritrovarci per consegnare un dono») ha toccato le corde giuste: «Riproporremo Sorriso di Stelle il prossimo luglio per dare aiuto ai bambini e l’impegno sarà ancora maggiore per raggiungere una donazione ancora più alta».

«Sorriso di Stelle è stata una bellissima manifestazione - ha detto il presidente di Confcommercio Varese, Giorgio Angelucci - e mi piace sottolineare che è stato il frutto della sinergia tra le nostre associazioni di Varese, Busto, Gallarate, Saronno e Luino, presenti anche oggi qui con noi». 

«Questo è un evento centrale della nostra attività associativa - ha aggiunto il segretario generale Sergio Bellani - e guarda caso è un evento di solidarietà. E' la quarta edizione ed è una grande sfida perché mette a confronto una serie di categorie come cuochi, gastronomi, macellai e prestinai, un po' tutto il mondo di Confcommercio. E lo mette a confronto in una sfida di solidarietà. Penso che l'impresa più bella sia stata quella di unire i ragazzi delle scuole, che hanno aiutato in maniera fondamentale, e altri gruppi che danno un apporto solidaristico ma anche di comunità e aggregazione. La prima volta Giordano Ferrarese ha lanciato questo appuntamento quasi come provocazione: dall’edizione numero uno al Camponovo alla registrazione del marchio e alla discesa a Ville Ponti di passi ne abbiamo fatti, ed ora Sorriso di Stelle è un punto di riferimento. Fare qualcosa per i bambini non ha prezzo e mi auguro che la manifestazione più bella sia sempre la prossima». 

Pier Damiano Simbula, presidente dei cuochi varesini protagonisti della serata, ha voluto ricordare nell’occasione Daniele Preda, «un nostro cuoco che ha dato un contributo indelebile a Sorriso di Stelle, con quella gioia e quel sorriso che ci accompagna anche oggi. Vorremmo ringraziare anche tutte le scuole di ristorazione e gli istituti alberghieri della provincia che hanno hanno dato una mano fenomenale».

Presente anche Coldiretti con il presidente Fernando Fiori, grande amico e sostenitore dell’evento, e ovviamente Daniele Donati, il presidente della onlus Tincontro, l’associazione genitori per la neonatologia di Varese che ha ricevuto la donazione e ha usato parole molto belle.
«Grazie a Confcommercio per averci scelto - ha detto Donati - Le lacrime di mamma Alessandra sono la nostra carta d’identità. Lei ha parlato di una famiglia di medici, infermiere e staff in neonatologia, ed è proprio così. Lì dentro quando la vita arriva, a volte non avvisa per tempo: e così i bimbi prematuri, che non possono essere toccati o abbracciati, a volte nemmeno visti, hanno bisogno di avere un percorso all’interno dell’ospedale che è realtà grazie alla terapia neonatale. Porto i saluti del professor Agosti che ha costruito questo reparto grazie alle donazioni e ai varesini: adesso in reparto i genitori possono stare da soli con i loro bambini anche quando sono nell’incubatrice. L’obiettivo è ricostruire una genitorialità spezzata o mancata, che lascia spesso ferite aperte e lacrime».

«La cosa più bella - prosegue Donati - è stato vivere quel martedì 16 luglio di gioia, serenità e spensieratezza insieme agli chef e agli organizzatori: stavano tutti facendo fatica ma, in realtà, non lo davano a vedere perché il nostro era un impegno basato sulla gioia ed era totalmente gratuito, indirizzato solo ai bambini, quelli aiutati da Tincontro ma anche tutti gli altri».

Varese fredda o capace di pensare solo al profitto? «Siamo qui a testimoniare che non è così, e che le cose funzionano quando si mettono gli altri davanti a tutti, dando un beneficio e una ricaduta positiva sul territorio».

La donazione a cosa servirà?  «Compreremo dei frigoriferi portatili per rendere possibili i trasporti della Banca del latte attiva da gennaio. In futuro vorremmo raggiungere le mamme donatrici a casa, con personale specializzato. Il nostro prossimo sogno è un mezzo da trasporto in grado di farlo».

Sono stati ringraziati per la manifestazione "Sorriso di stelle" anche l'Associazione provinciale Cuochi Varesini, Coldiretti Varese, Associazione Panificatori, Federcarni, Associazione Pasticcieri per la vita, Unibirra, The Donegal Pub, Ristorante Sempione, Ristorante Le Arcate, Cascina Ronchetto, Consorzio Qualità Miele Varesino, Emporio della Cialda.

Andrea Confalonieri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore