/ Attualità

Attualità | 27 gennaio 2020, 22:36

"Crepa sporca ebrea": scritta antisemita a Torino nel Giorno della Memoria

Bersaglio una donna di 65 anni di origini ebraiche. La sindaca Appendino: «Mentre la città cancellerà quelle scritte, voi continuerete ad affogare nella vostra ignoranza e nel vostro anonimato. Finché le forze dell'ordine non vi troveranno, s'intende»

"Crepa sporca ebrea": scritta antisemita a Torino nel Giorno della Memoria

"Crepa sporca ebrea". E' la scritta che una donna di 65 anni di origini ebraiche ha trovato nel pianerottolo dello stabile torinese in cui abita, nel quartiere Borgo Po.
La donna ha denunciato nel pomeriggio l'episodio alla Digos, con gli agenti che stanno visionando le telecamere di sorveglianza.

Sull’episodio è intervenuta la sindaca Chiara Appendino: «75 anni fa finiva l'orrore dello sterminio ebraico. Oggi, esattamente nella stessa data, un muro della nostra Città viene sfregiato da scritte antisemite. Ma sapete qual è la differenza? Che la storia si ripete due volte, la prima in tragedia, la seconda in farsa».

«E mentre la città cancellerà quelle scritte, voi continuerete ad affogare nella vostra ignoranza e nel vostro anonimato. Finché le forze dell'ordine non vi troveranno, s'intende» ha poi concluso la prima cittadina.

Marco Panzarella da Torinoggi.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore