/ Territorio

Territorio | 23 gennaio 2020, 11:01

Rifiuti gettati a due passi dalla dogana, il sindaco di Cremenaga: «Punire gli svizzeri incivili»

Un "guerra" di confine quella dichiarata dal primo cittadino del comune dell'alto Varesotto ai vicini ticinesi che non rispettano l'ambiente. A raccontare la storia è Luino Notizie

Rifiuti gettati a due passi dalla dogana, il sindaco di Cremenaga: «Punire gli svizzeri incivili»

Ancora rifiuti abbandonati in prossimità della dogana di Ponte Cremenaga. Un gesto incivile che fa sempre arrabbiare e che non sempre ha nei residenti un colpevole: c'è chi dalla Svizzera varca di pochi metri la frontiera per scaricare spazzatura nelle nostre zone. A raccontare la vicenda è il giornale LuinoNotizie.

I rifiuti sono stati rinvenuti in un'aiuola, in un'area comunale a pochi passi del valico tra con il Canton Ticino. Si tratta di alcuni sacchi neri, che su disposizione del sindaco di Cremanaga Domenico Rigazzi gli operatori comunali hanno aperto per provare a risalire all'incivile che li ha gettati: da questa "ispezione" si è capito che i rifiuti arrivavano da cittadini elvetici.

Da qui la rabbia del primo cittadino: «Non ne possiamo più, è vergognoso – ha dichiarato il sindaco Rigazzi a LuinoNotizie - sono decine i casi nei quali sacchi neri vengono portati ed abbandonati vicino alla dogana. Non sono i primi che raccogliamo. Daremo una ferma risposta, una multa ingente e anche una denuncia penale. In Svizzera fanno attenzione a quello che fanno, soprattutto dopo l’introduzione del sacco rosso a Lugano, ma non dobbiamo essere noi a farne le spese visto che proliferano i rifiuti lungo le nostre strade».

Leggi l'articolo completo su LuinoNotizie ciccando qui.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore