/ Cronaca

Cronaca | 16 gennaio 2020, 10:12

Reati online, riapre la sezione di Polizia Postale di Varese

Martedì e giovedì, dalle 9 alle 13, gli operatori della Polposta affiancheranno gli agenti dell’ufficio denunce della Questura di Varese.

Reati online, riapre la sezione di Polizia Postale di Varese

Il Ministero dell’Interno ha operato una riorganizzazione ed un potenziamento della Polizia Postale, in quanto assume, in prospettiva dei recenti accadimenti, un ruolo sempre più preminente alla lotta ed al contrasto dei reati informatici. In questo contesto è stata riattivata la sezione della Polizia Postale di Varese.

Di estremo rilievo è l’ambito di intervento affidato alla competenza esclusiva della Specialità, relativo alla prevenzione e contrasto alla pedopornografia e alle violenze in danno dei minori in rete. In ragione degli elevati livelli di competenza e di capacità investigativa, la Polizia Postale e delle Comunicazioni della Polizia di Stato, nell’ambito dei propri compiti istituzionali, svolgerà, altresì, attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità informatica, come quelli che impiegano particolari tecniche di hacking, ovvero tecnologie software o hardware per carpire, riprodurre e utilizzare fraudolentemente “identità digitali”, o anche acquisire codici di utilizzo di servizi bancari on line e di carte di pagamento, da utilizzare nelle transizioni elettroniche ed anche contrastare la contraffazione e all’illecito utilizzo dei mezzi di pagamento elettronici.

Infine, la Specialità della la Polizia Postale e delle Comunicazioni della Polizia di Stato continuerà a provvedere alla tutela dei prodotti e dei processi produttivi nel settore postale, nonché di quelli filatelici, sviluppando le necessarie azioni di prevenzione e contrasto.

Ed è proprio in visione delle prerogative della specialità, che nei giorni di martedì e giovedì, dalle 9 alle 13, operatori della Polpostadi Varese affiancheranno gli agenti dell’ufficio Denunce della Questura, che manterrà la competenza a mezzo della squadra mobile, per le altre tipologie di reati connessi all’uso del web, come ad esempio le truffe informatiche, al fine di collaborare nella ricezione delle denunce specie per i reati di competenza della citata specialità

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore