/ Varese

Varese | 26 novembre 2019, 17:57

La protesta degli skaters davanti al Comune finisce con una multa. «Non cacciateci da piazza Repubblica»

Una decina di ragazzi, trovando chiuso lo skate park di piazza Repubblica, si è spostata con la tavola sul marciapiede davanti a Palazzo Estense per chiedere un nuovo spazio in cui esercitarsi visto che l'attuale verrà sostituito dal nuovo mercato

La protesta degli skaters davanti al Comune finisce con una multa. «Non cacciateci da piazza Repubblica»

Un gruppo di giovanissimi skaters non ha preso benissimo il fatto che oggi pomeriggio i lavori di allestimento di "Xmas Village" in piazza Repubblica avrebbero impedito loro di esercitarsi allo skate park (il Comune lo riaprirà una volta terminati gli eventi natalizi). E non ha preso bene nemmeno il fatto che presto dovrà rinunciare alla stessa area per far posto alla riqualificazione di piazza Repubblice all’insediamento del mercato. Così nel pomeriggio si sono presentati in una decina con la tavola sul marciapiede davanti al Comune per fare sentire la loro voce.

«Siamo già stati a parlare con il sindaco - dicono -, ma non sappiamo ancora se e dove hanno intenzione di trasferire lo skate park». Così il gruppo di giovanissimi skaters oggi ha pensato bene di allenarsi in via Sacco, «l’unico posto in città che ci è rimasto», propria davanti all'ingresso di Palazzo Estense.

In poco tempo, però, il gruppetto è stato raggiunto dagli agenti della Polizia Locale che, applicando alla lettera il regolamento, li ha multati. Una sanzione da 18 euro che però non ha scoraggiati i ragazzi: «Torneremo - dicono - perché allo skate park non ci rinunciamo». 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore