/ Territorio

Territorio | 22 novembre 2019, 10:16

Plogging a Malnate: una passeggiata per fare un "sacco" di pulizia

Prima edizione dell'attività fisica importata dal Nord Europa che al classico jogging della domenica affianca la raccolta dei rifiuti che si trovano nel percorso

Plogging a Malnate: una passeggiata per fare un "sacco" di pulizia

Arriva dal Nord Europa e si chiama Plogging: non pensate al solito sport estremo da praticare in mezzo alla neve e in condizioni climatiche ostiche. O meglio, qualcosa di estremo ce l'ha: è l'amore per il nostro Pianeta.

Domenica 24 novembre a Malnate si terrà la prima edizione del Plogging, un'attività fisica nella quale al classico jogging si affianca la raccolta di rifiuti trovati lungo il percorso. 

Atletica Malnate, Centro del Riuso, Legambiente Malnate, Alpini Malnate e Diamoci una mossa (gruppo di Camminatori) hanno pensato, in collaborazione con il Comune, a questo evento come atto conclusivo della Settimana europea per la riduzione dei Rifiuti.

La partenza della “gara” (percorso di circa 6 chilometri a passo libero adatto anche ai bambini), sarà alle 9.30 in piazza delle Tessitrici. Prima del via risveglio muscolare organizzato da Atletica Malnate con Riccardo Palumbo coach e iscrizione (dalle ore 9) per ricevere a fine mattinata il gadget gratuito legato all’evento.

Una volta tornati in Piazza gli atleti saranno accolti dal thé caldo preparato dal Gruppo degli alpini, un ristoro gradito anche in una giornata di sole come quella prevista per domenica. Per tutta la mattinata inoltre, sarà possibile informarsi sulle attività del Parco Valle del Lanza, presso uno stand delle GEV (guardie ecologiche volontarie) attive sul territorio.

"Non è un mistero che l’idea di una Malnate ecologista ed ecologica sia un punto fermo della nostra amministrazione - ha detto il sindaco Bellifemine -. Trovare associazioni e gruppi di cittadini sensibili a questa tematica e che impegnino forze e risorse per realizzare eventi come il primo plogging Città di Malnate ci lascia bene sperare per il futuro. La Settimana Europea per la riduzione di Rifiuti è una volta l’anno, la tutela della Nostra Città e della sua bellezza devono durare 365 giorni

Il tema della sostenibilità ambientale e della riduzione dei rifiuti è nell’agenda di tutti i maggiori enti politici mondiali e quindi di conseguenza, più in piccolo, anche in quella del Comune del Malnate - ha aggiunto l’assessore all’ecologia Jacopo Bernard -. I nostri concittadini tanto hanno fatto a livello di raccolta differenziata, raggiungendo quest’anno la quota dell’86%, ma ancora molto c’è da fare dal punto di vista della riduzione dei rifiuti e sulla sensibilizzazione ad uno stile di vita che salvaguardi maggiormente la natura. In tal senso eventi come questo sono una boccata d’ossigeno per la nostra comunità e per il nostro pianeta

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore