/ Economia

Economia | 12 novembre 2019, 16:43

«Gli strumenti di bilateralità: un beneficio per aziende e lavoratori»: se ne parla a Malpensa Fiere il 28 novembre

Confapi, Cgil, Cisl e Uil hanno firmato un importante accordo e organizzano un convegno per informare, fare il punto della situazione e tracciare il futuro

«Gli strumenti di bilateralità: un beneficio per aziende e lavoratori»: se ne parla a Malpensa Fiere il 28 novembre

Un momento di confronto, sensibilizzazione e riflessione con le imprese e i lavoratori sul ruolo e le opportunità offerte dalla bilateralità. Confapi Varese, Cgil Varese, Cisl dei Laghi e Uil Varese hanno le idee molto chiare sull’importanza del tema, tanto da aver firmato un importante accordo sulla bilateralità e organizzato un convegno di approfondimento e condivisione, che si terrà giovedì 28 novembre a Malpensa Fiere, dal titolo “Quali prospettive per il lavoro? Welfare, salute, capitale umano: Enfea e il sistema bilaterale Confapi”.

IL CONVEGNO  

L’appuntamento sarà il “piatto forte” dell’open day di Confapi Varese, che inizierà al mattino (dalle 10) con dei micro seminari che intendono rispondere alle esigenze delle aziende del territorio: verranno così affrontati i temi della sicurezza, della tracciabilità delle materie prime, del ricambio generazionale, delle aree dismesse e della loro riconversione, dei contratti nazionali del lavoro, della stampa 3D.

Nel pomeriggio invece si ripartirà alle 15 con il convegno clou “La bilateralità del sistema Confapi” che metterà a confronto le parti sociali: relatori Marco Tenaglia, presidente Confapi Varese; Umberto Colombo, segretario generale Cgil Varese; Francesco Diomaiuta, segretario generale Cisl dei Laghi; Antonio Massafra, segretario generale Uil Varese. 

Approfondire e promuovere l’esistenza e l’importanza degli strumenti di bilateralità è uno degli obiettivi del convegno, durante il quale interverranno e porteranno il loro contributo autorevoli esponenti del Sistema Confapi e di Cgil, Cisl, Uil oltre che professionisti ed esperti delle tematiche identificate.

Il focus dei lavori saranno la promozione della contrattazione collettiva nei principali settori economici e produttivi rappresentati dal sistema Confapi, l’analisi del livello di conoscenza esistente degli strumenti di bilateralità, il confronto con le imprese e con i lavoratori in un momento formativo.

I partecipanti potranno così conoscere gli strumenti messi a disposizione e approfondire il tema del welfare anche in rapporto ai contratti collettivi nazionali.

Il programma completo lo trovate a chiusura dell’articolo. 

LE RAGIONI DELL’ACCORDO

La conferenza stampa di oggi, martedì 12 novembre, nella sede di Confapi Varese, è stata l’occasione per segnare il punto di partenza dell’accordo sulla bilateralità e lanciare il convegno di approfondimento.

«Il sistema della bilateralità costituisce una valida esperienza di confronto tra aziende e sindacati, che va nella direzione di sostenere relazioni propositive all’interno delle nostre realtà - le parole di Marco Tenaglia, presidente Confapi Varese - La valorizzazione delle risorse umane è da sempre una priorità per le piccole e medie aziende che vedono nel capitale umano la risorsa primaria per lo sviluppo dell’attività imprenditoriale. Il clima positivo che in questi anni ha contraddistinto i rapporti tra Confapi e Cgil, Cisl, Uil, sia a livello nazionale sia nella nostra provincia, ha sicuramente contribuito allo sviluppo della bilateralità attraverso sussidi e servizi erogati sia a favore dei lavoratori, sia a favore delle imprese. Il recente accordo interconfederale sulla rappresentatività, che sancisce il ruolo del sistema Confapi, si inserisce in questo contesto di confronto bilaterale. Il convegno del prossimo 28 novembre diventa quindi un momento di riflessione di quanto finora è stato fatto e quali potranno essere gli sviluppi delle relazioni industriali all’interno di uno scenario produttivo in continua e rapida evoluzione». 

Gli enti bilaterali hanno origini profonde nella storia del diritto del lavoro e rappresentano un punto di incontro e di sintesi tra le esigenze delle parti sociali. In questo modo gli enti bilaterali, fra i quali ENFEA, si pongono come soggetti terzi in grado di supportare le imprese e i lavoratori nell’affrontare temi importanti quali la tutela della salute e sicurezza sul lavoro, la formazione, gli strumenti di welfare. «L’accordo territoriale e il convegno organizzato da Confapi e Cgil Cisl Uil confermano la validità del continuo confronto che in provincia di Varese Cgil Cisl e Uil con le aziende associate a Confapi sanno svolgere per migliorare e qualificare la contrattazione - la sintesi di Umberto Colombo (Cgil), Francesco Diomaiuta (Cisl dei Laghi) e Antonio Massafra (Uil Varese - In questa direzione anche gli enti bilaterali, all’interno dei contratti collettivi di lavoro, possono supportare il sostegno al reddito e interventi di welfare per rispondere ai bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori».

IL PROGRAMMA DEL 28 NOVEMBRE

Open Day Confapi Varese - Malpensa Fiere (Busto Arsizio, via XI settembre 16), giovedì 28 novembre 2019

MATTINA

9.30 - 10 registrazione partecipanti
10 - 13 Attività seminariale - eventi suddivisi in sette momenti contestuali

1° gruppo (10-13)

AREA DIMOSTRATIVA
La nuova frontiera dell’addestramento itinerante per i lavori pericolosi

SALA SHOWROOM (piano terra)
L’origine delle merci nel settore tessile. Relatore: Franco Mestieri (doganalista)

2° gruppo (10-11.30)

SALA MACCHI (primo piano)
Gruppo Giovani Imprenditori: Il passaggio generazionale - testimonianze. Moderatore: Mario Canziani (Ceo di Sapra elettronica e presidente Gruppo Giovani Imprenditori Confapi Varese)

SALA VERBANO (primo piano)
Aree dismesse e insediamenti industriali. Relatori Claudio Biondi (direttore di Upel - unione provinciale enti locali)  e Giulio Focardi (Ceo Osun Wes).

3° gruppo (11.30 - 13)

SALA INSUBRIA (piano terra)
Unigec - Unimatica: il rinnovo del CCNL - video di approfondimento e Consiglio Nazionale della categoria. 

SALA VERBANO (primo piano)
Unionmeccanica: la stampa 3D (testimonianza aziendale). Relatore Davide Fantinelli (Ceo di Mini Clone). 

SALA MACCHI (primo piano)
La bilateralità nel CCNL dei dirigenti Confapi. Relatori Giuseppe Califano (presidente Fasdapi), Delio Dalola (presidente Fondo Pmi Welfare Manager), Claudio Roberto Lesca (presidente Previndapi), Armando Occhipinti (direttore generale Previndapi). 

13 - 14.30 Light lunch *

POMERIGGIO 

ore 14.45 registrazione partecipanti

ore 15 - SALA SHOWROOM (piano terra)
Convegno: “La bilateralità del sistema Confapi”

Le presentazioni delle bilateralità Confapi
- Ebm: relatore Gian Piero Cozzo (presidente Ebm)
- Ebm Salute: relatore Fausto Dacio (vicepresidente Ebm Salute)
- Enfea: relatori Giuseppe Briano (vicepresidente Enfea - Uil), Manola Cavallini (responsabile Pmi e Coop. Cgil)
- Enfea Salute: relatore Annamaria Trovò (responsabile Cisl / vicepresidente Enfea Salute)
- Fapi: relatore Giorgio Tamaro (direttore Fapi)
- Confapi: relatore Piero Baggi (direttore Confapi Varese).

Le parti sociali a confronto
Relatori: Marco Tenaglia (presidente Confapi Varese), Umberto Colombo (segretario generale Cgil Varese), Francesco Diomaiuta (segretario generale Cisl dei Laghi), Antonio Massafra (segretario generale Uil Varese).

Conclusione: Maurizio Casasco (presidente Confapi)

Moderatore Andrea Della Bella (giornalista)

Intervento “Sei ciò che pensi - motivazione e apertura al cambiamento per superare le barriere mentali e l’abitudine al lamento”: Max Monaco - motivational coach. 

18.30 Aperitivo *

* Per il light lunch e l’aperitivo è gradita conferma entro il 20 novembre alla mail info@api.varese.it

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore