/ Sport

Sport | 22 settembre 2019, 18:09

FOTOGALLERY E VIDEO. Duecento grandi e piccoli hanno pedalato con Zazà e con Michele Scarponi nel cuore

Presenti l'immancabile tifosissimo arrivato dal Belgio, tanti giovanissimi, ex professionisti e tutta la Varese più bella all'ottava edizione della Pedala con Zazà partita e arrivata a Gorla Maggiore. Una bandiera artigianale ha commosso Stefano Zanini

FOTOGALLERY E VIDEO. Duecento grandi e piccoli hanno pedalato con Zazà e con Michele Scarponi nel cuore

Pedala con Zazà… e hanno pedalato in 200 con Michele Scarponi nel cuore e una bella storia da raccontare. 
Doveva piovere e invece no. L’ottava edizione della Pedala con Zazà, organizzata dalla Società Ciclistica Canavesi con partenza e arrivo a Gorla Maggiore, dove a dare il via era presente il sindaco Pietro Zappamiglio, ha radunato 200 grandi e piccoli amici di Stefano Zanini con l’immancabile tifosissimo Bram Van den Schoor puntualmente arrivato dal Belgio.

Giovanissimi davanti al gruppo, poi protagonisti del pomeriggio con la gara del calendario della federciclismo varesina, a far da battistrada con Zazà, sempre con Michele Scarponi nel cuore, il “suo” corridore dell’Astana (ancora per poco…) Dario Cataldo, i due ex prof Cristiano Frattini e Luca Paolini e con loro, tra gli altri, anche il Team Una, Scuola di Triathlon e Ciclismo, un’associazione di Paullo con una storia tutta da conoscere (e quindi la racconteremo a breve…).

Tra i momenti belli di una bella mattinata il pit stop a bordo strada di Olgiate Olona dove un’inossidabile appassionato di ciclismo ha aspettato il passaggio della pedalata con in mano una bandiera artigianale griffata “W Zazà”. Obbligata la sosta di un sorpreso quanto commosso Stefano Zanini per stringere la mano e ringraziare Carlo Rossi.

La Varese più bella non delude, mai!

Roberto Bof

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore