/ Varese

Varese | 20 settembre 2019, 11:34

"Nature Urbane", più che un festival: «Una scelta vincente per Varese e il suo turismo»

Si è aperta poco fa le terza edizione del Festival del Paesaggio che per nove giorni con oltre duecento appuntamenti esalterà le bellezze naturali e storiche del nostro territorio. Il sindaco Galimberti: «Tante visite già sold out». Ecco il programma di oggi, e non solo.

"Nature Urbane", più che un festival: «Una scelta vincente per Varese e il suo turismo»

Con il concentro dell'ensemble “Guarneri da Venezia” nel salone Estense del comune di Varese, si è aperta poco fa la terza edizione di "Nature Urbane, il Festival del Paesaggio" che esalta le bellezze naturali del nostro territorio. 

Ad aprire la kermesse del verde, che durerà nove giorni con più di 200 appuntamenti, visite a Ville e ai Parchi cittadini e spettacoli, è stato il sindaco Davide Galimberti insieme alle autorità cittadine. Non erano presenti, ma hanno mandato una lettera di apprezzamento nei confronti del grande evento varesino (allegati alla fine dell'articolo), il ministro dell'Ambiente Sergio Costa e il governatore della Lombardia, il varesino Attilio Fontana.

«Oggi temi come il green e la sostenibilità sono al centro del pubblico dibattito nel nostro Paese, della vista quotidiana ed economica, delle possibilità di sviluppo – ha affermato Galimberti – Ecco, noi siamo contenti di aver lanciato questa provocazione già tre anni fa e possiamo dire di essere all'avanguardia in Italia. Sarà un Festival con due anime, strettamente unite tra loro: da un lato lo svago, i concerti e gli spettacoli, pensati appositamente per Nature Urbane, dall'altro i panel, le discussioni e i dibattiti, finalizzati ad approfondire le tematiche di sostenibilità e ad applicarle. Già, perché in questi anni siamo riusciti a passare dalla teoria alla pratica e un esempio è davanti agli occhi di tutti con la nuova scuola Pellico, che sarà protagonista di una giornata di 'Fuori Festival'. L'augurio per questa edizione? Che tutti quelli che vi partecipano possano essere messaggeri dei contenuti e dello spirito di Nature Urbane, che poi è lo spirito dell'intera Varese. Chiunque viene nella nostra città ne resta affascinato; abbiamo voluto costituire un brand legato alla bellezza e al green e che faccia da volano all'intero sistema economico del territorio».

Il programma per la giornata di oggi prevede, per il ciclo “visite tematiche”, la scoperta del Castello Di Masnago e Parco Mantegazza: per il percorso di “educazione al paesaggio” l’appuntamento è dalle 15 alle 18 con l’incontro a cura di Slow Food Varese a Villa Torelli Mylius dal titolo “Noi siamo la nostra terra”, iniziativa dedicata alle famiglie e ai bambini dai 6 ai 10 anni con percorsi guidati, laboratori sensoriali e riflessioni sulla biodiversità e i cambiamenti climatici; per la parte del Festival più tecnica, si inaugura oggi a Villa Mirabello, la mostra “stratificazioni contemporanee | nuove strutture per il sito archeologico dell’isolino virginia” che sintetizza l’attività progettuale di due Laboratori didattici della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano, ospitata. 

Per quanto riguarda invece il calendario degli eventi collaterali al Festival, alle 21 ai Giardini Estensi si esibiranno i Kataklò Athletic Dance Theatre, con uno spettacolo pensato apposta per Nature Urbane dal titolo “Ready – Corpi in Natura”. Prima però, alle 18:30, l'ensemble “Guarneri da Venezia” farà una replica del concerto di questa mattina. 

Per il programma completo della iniziative di Nature Urbane clicca qui

 

Files:
 Ministro Sergio Costa (7.6 kB)
 Presidente Attilio Fontana (5.8 kB)

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore