/ Canton Ticino

Canton Ticino | 18 settembre 2019, 10:44

Polizia cantonale e polizia stradale italiana unite: scattano i controlli congiunti tra Lombardia e Ticino

I pattugliamenti si concentreranno sulla rete autostradale tra la barriera di Como Grandate e lo svincolo di Mendrisio: nel mirino traffico pesante e prevenzione di incidenti stradali.

(foto tratta dalla pagina Facebook della polizia cantonale ticinese)

(foto tratta dalla pagina Facebook della polizia cantonale ticinese)

Pattuglie congiunte lungo la fascia di confine tra Canton Ticino e Lombardia. I controlli sono scattati nella prima mattinata di oggi, mercoledì 18 settembre: si tratta di servizi di pattuglia congiunte da parte del V Reparto Gendarmeria della Polizia cantonale e del Compartimento della Polizia stradale per la Lombardia.

Questi servizi s'inseriscono nell'ambito dell'Accordo sulla cooperazione di polizia e doganale tra il Consiglio Federale e il Governo Italiano firmato il  14 ottobre 2013 con lo scopo di rafforzare la cooperazione volta a salvaguardare la sicurezza pubblica nelle zone di frontiera comune.

I pattugliamenti misti e i posti di controllo congiunti si potranno svolgere sulla rete autostradale nell'area compresa tra la barriera di Como Grandate e lo svincolo di Mendrisio, secondo quanto previsto dall'Intesa per i servizi congiunti sulla rete autostradale lungo la comune fascia confinaria tra Svizzera e Italia, e il relativo vademecum, firmato il 30 gennaio 2019 a Roma dalla Polizia del Canton Ticino e dal Servizio per la cooperazione internazionale di polizia della Repubblica italiana.

I servizi comprenderanno in particolare compiti di controllo e prevenzione nell'ambito del traffico pesante, nonché interventi di primo soccorso in caso d'incidenti della circolazione stradale.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore