/ Varese

Varese | 14 agosto 2019, 15:40

IL PROGETTO. "Da Annetta" vuole crescere: nuova struttura alberghiera, parcheggio, pavimentazione, orto e tanto altro a Capolago

L'intevento, che necessita del nulla osta della Soprintendenza, porterebbe al quartiere opere per 100 mila euro

IL PROGETTO. "Da Annetta" vuole crescere: nuova struttura alberghiera, parcheggio, pavimentazione, orto e tanto altro a Capolago

Da Annetta non si va solo a mangiare, ma anche a dormire. Il ristorante stellato di Capolago ha chiesto al Comune di poter ampliare la sua offerta e di poter realizzare una nuova struttura alberghiera che gioverà all’intero quartiere.

Se ci sarà il nulla osta, la proprietà potrà procedere con il piano integrato e firmare la convenzione con il Comune per realizzare le necessarie opere di compensazione a favore del quartiere, per un valore di oltre 100 mila euro.  

Si tratterebbe della realizzazione di un parcheggio ad uso pubblico per 10 posti auto posizionato in via per Bodio, della sistemazione dell'area di proprietà all'incrocio tra le vie Fè, Torti e De Amicis con il rifacimento della pavimentazione e posa di una nuova pensilina per la fermata del bus ma non solo. A tutto questo si aggiungerebbero il rifacimento della pavimentazione con realizzazione di un piccolo orto urbano sul lato opposto della strada, un attraversamento pedonale con dosso rallentatore e un percorso pedonale pubblico dal ristorante alla fermata del bus. 

«Quella che abbiamo davanti – afferma l'assessore alla Pianificazione territoriale Andrea Civati – è un esempio concreto, che ci mostra come sia possibile potenziare l'offerta alberghiera di qualità della nostra città, far crescere un'attività storica e al contempo valorizzare tutto il patrimonio dei nostri quartieri».

L'intervento è però complesso per il contesto in cui si trova la struttura. L’area è sottoposta a vincolo ambientale e prima di poter procedere con i lavori è necessaria anche l’autorizzazione della Soprintendenza.

«Capolago – aggiunge il consigliere comunale Alessandro Pepe – avrà il suo primo parcheggio pubblico vicino all’area del Circolo. Un’opera fortemente richiesta e molto sentita dai cittadini; nessuno prima d’ora l'aveva mai realizzata e ora finalmente ci siamo. Questa operazione non interviene solo sulla carenza cronica di posti per le automobili, ma anche su altri problemi presenti nel rione come la sicurezza sulle strade e il decoro della fermata dell'autobus in via Fè. Non è solo l’attuazione di quanto promesso in campagna elettorale, ma anche un segnale di grande attenzione ai problemi e alle esigenze del quartiere».

 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore