/ Varese

Varese | 06 agosto 2019, 15:00

LA LETTERA. Un'idea e un sogno «Riportiamo in piazza Repubblica il mercato coperto»

La proposta di Mauro Gregori: «Nuovi spazi di vita quotidiana, di incontro, di cultura, per far rivivere la nostra città».

LA LETTERA. Un'idea e un sogno «Riportiamo in piazza Repubblica il mercato coperto»

Riceviamo in redazione e pubblichiamo la lettera del nostro lettore Mauro Gregori, nella quale lancia una proposta: quella di recuperare uno spazio per far tornare in città un mercato coperto, come quello che sorgeva negli anni Settanta in piazza Repubblica. Un sogno, come lo ha definito Gregori stesso nella sua lettera, ma anche un'idea da non scartare a priori.

«Molti di noi si ricordano del vecchio mercato coperto di piazza Repubblica abbattuto negli anni 70. Le scelte di Regione e Comune che porteranno all’eliminazione del teatro provvisorio sorto sulle sue ceneri e la decisione di ristrutturare il Politeama, ci permettono di sognare.

Sì, di sognare il ritorno in città del mercato coperto. Tutte le città come Varese hanno un loro mercato coperto parlo ad esempio di Como, di Forlì, di Padova, di Cesena, Latina e tantissime altre.  Varese può, anche per il previsto spostamento del mercato ambulante in piazza Repubblica, programmare con lungimiranza la costruzione del mercato coperto di Varese. 

Uno spazio dove fare acquisti ma anche per incontrarsi al riparo dalle intemperie, socializzare. Uno spazio sempre aperto, a disposizione di tutti noi. Le eccellenze alimentari del nostro territorio potrebbero essere finalmente collocate in ambienti adeguati ed accattivanti.

La scelta dell’amministrazione cittadina è notoriamente quella di trasformare la caserma Garibaldi in uno spazio culturale. Ma se uno spazio per il mercato alimentare non troverà sostenitori tra i politici per rinascere all’interno della ex caserma, il luogo ideale ritorna ad essere il luogo dove il mercato è sempre stato storicamente. 

Mi appello a chi in questi mesi deciderà la nuova immagine di Varese, il suo destino.  Riportiamo in città il mercato coperto, in centro, a pochi passi da un comodo parcheggio sotterraneo, a 100 metri dal polo culturale che sarà all’interno della caserma Garibaldi, a 200 metri dal nuovo teatro cittadino, il Politeama.


Nuovi spazi di vita quotidiana, di incontro, di cultura, per far rivivere la nostra città.

Auspico che su questo si apra un forte dibattito in citta’, fatto di condivisione e partecipazione.  In questo appoggio l’intervento di Luca Paris che auspica il coinvolgimento di tutti sulle grandi scelte.  Parliamone senza contrapposizioni, con spirito costruttivo».
Per Varese.

Mauro Gregori

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore