/ Varese

Varese | 16 luglio 2019, 08:06

Più sport e cultura a Varese: 50mila euro per la stagione teatrale e garanzie per il grande canottaggio

Il lago di Varese resterà una delle culle mondiali del canottaggio

Il lago di Varese resterà una delle culle mondiali del canottaggio

C’è tanta cultura e sport nella variazione al Dup (documento unico di programmazione) e nei documenti di bilancio approvati ieri sera dal consiglio comunale. Se da un lato infatti l’amministrazione impegna oltre 50mila euro per la nuova stagione teatrale, dall’altro si danno tutte le garanzie necessarie perché a Varese si possano svolgere competizioni di canottaggio, per i prossimi 3 anni, ad ogni livello: nazionale ed internazionale. Insomma da ieri sera il Comune di Varese mette un deciso “più” sulla colonna che indica le risorse stanziate per la città, e lo fa in due settori strategici come quello della cultura e dei grandi eventi sportivi.

Ad illustrare in particolare queste due novità è stato proprio il sindaco nel suo intervento di fronte ai consiglieri comunali. «Cultura e sport sono filoni su cui dal primo giorno stiamo investendo molto – ha spiegato Davide Galimberti – a breve lanceremo la nuova stagione di prosa che costituirà un tassello importante per la programmazione teatrale della città».

Il Comune affiderà la programmazione e l’organizzazione della stagione comunale teatrale 2019-2020 attraverso un bando del valore di oltre 50 mila euro. Chi si aggiudicherà il bando avrà la gestione artistica della programmazione proposta che comprende l’individuazione, la programmazione, l’eventuale produzione e l’organizzazione delle attività.

L’altra grande novità approvata riguarda invece le garanzie necessarie allo svolgimento di grandi competizioni internazionali sul lago di Varese in previsione dal 2022 al 2023. Le manifestazioni agonistiche sarebbero: i Campionati europei assoluti, il Mondiale Master, il Mondiale Junior e la II Coppa del Mondo.

L’obiettivo dichiarato è chiaro: «Varese vuole avere per i prossimi 3 anni tutti gli appuntamenti importanti legati al canottaggio – spiega l’assessore allo Sport Dino De Simone - Dopo la Coppa del Mondo che si svolgerà il prossimo anno sul nostro lago, non dobbiamo fermarci. Per questo la nostra amministrazione ha stanziato tutte le garanzie economiche indispensabili per poter concorrere a questo obiettivo comune che è di grande importanza strategica per tutta la città, non solo sotto il profilo sportivo ma anche per l’indotto turistico ed economico che questi grandi eventi portano sul nostro territorio».

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore