/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 25 marzo 2020, 15:27

Biblioteche online, tremila euro per l’acquisto di nuovi titoli. Galimberti: «La cultura sarà una leva importante per ripartire»

Il comune di Varese ha implementato i fondi per il servizio di noleggio libri online, che nell’ultimo mese ha triplicato gli accessi. Il titolo più scaricato è “La Peste” di Albert Camus.

Biblioteche online, tremila euro per l’acquisto di nuovi titoli. Galimberti: «La cultura sarà una leva importante per ripartire»

Il boom dei servizi digitali delle Biblioteche civiche varesine spinge il Comune a nuovi investimenti: il budget per il servizio di MediaLibraryOnLine sarà implementato con ulteriori tremila euro. Soldi che serviranno per garantire l’acquisto di nuovi titoli.
I prestiti effettuati a marzo, infatti, hanno superato quelli di metà 2019 (438, contro una media precedente di 70 ogni trenta giorni).

«La decisione di ulteriori stanziamenti – afferma il sindaco Davide Galimberti – è dovuta all’incremento esponenziale degli accessi che registriamo. Basti pensare che dei 298 utenti unici di questo mese, oltre cento si sono aggiunti solo nell’ultima settimana. Abbiamo più volte detto che la cultura sarà una leva importante per ripartire e, con questo servizio, iniziamo a farlo sin da ora. Stiamo a casa e lo facciamo leggendo tanti buoni libri».

Gli accessi del mese di marzo sono complessivamente 1354, di cui 769 negli ultimi sette giorni; la media dei mesi precedenti era invece di 400 accessi. Salgono, come detto, anche gli utenti unici, che fino a febbraio erano in media 50 al mese. La stretta attualità legata all’emergenza Coronavirus influenza anche le scelte dei lettori: il libro più scaricato e prenotato è infatti, come in tante altre città d’Italia, “La Peste” di Albert Camus.

Per richiedere l’attivazione di nuove utenze del servizio è sufficiente scrivere una mail a biblioteca@comune.varese.it, indicando il proprio nome e cognome, la data di nascita, il codice fiscale e l’indirizzo email. Allo stesso indirizzo ci si può rivolgere per segnalare eventuali problemi sulla piattaforma MLOL o per segnalare ulteriori libri da acquistare.

Ai nuovi utenti vanno poi aggiunti tutti coloro che si sono registrati negli ultimi cinque anni al sistema bibliotecario comunale, per i quali il servizio era già stato attivato. Per accedere al sistema di prestito occorre collegarsi alla piattaforma MLOL, che ha una pagina dedicata a Palazzo Estense. Gli iscritti dovranno utilizzare il proprio codice fiscale come username e la propria data di nascita come password, con giorni, mesi e anni separati da uno slash (a titolo d’esempio 17/11/1993). Una volta effettuato l’accesso sarà possibile cambiare la propria password.

Il servizio di prestito ebook è attivo sia per la Biblioteca civica di via Sacco, sia per la Biblioteca dei Ragazzi di Biumo Inferiore e per quella di San Fermo. Si possono scaricare fino a 6 titoli al mese (inteso come mese solare); ogni link ha validità per 15 giorni.

La piattaforma MLOL consente la lettura degli ebook in formato epub e, pertanto, non è possibile scaricare i libri sui dispositivi Kindle. Ulteriori informazioni tecniche sono disponibili nelle FAQ online.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore