/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 25 marzo 2020, 16:56

Mancano mascherine? Tradate lancia l'appello: «Chi sa usare la macchina da cucire si metta all'opera»

L'iniziativa nasce dallo spunto di alcuni cittadini. Il Comune pronto a dare la sua disponibilità a collaborare

Mancano mascherine? Tradate lancia l'appello: «Chi sa usare la macchina da cucire si metta all'opera»

Tradate si mobilita per produrre mascherine. Nasce in casa l'idea di contrastare con i propri mezzi l'emergenza sanitaria del Coronavirus. Ci si ingegna in qualche modo e di necessità si fa virtù.

L'iniziativa è stata lanciata da alcuni tradatesi su Facebook: «Leggo che tante persone lamentano la mancanza di mascherine - ha lanciato un appello un utente - Lancio quindi un appello all'amministrazione comunale suggerendo: invitare chi sa usare la macchina da cucire a rendersi disponibile gratuitamente. Reperire materiale idoneo per il confezionamento. Fornire tutorial per la realizzazione. Avvalersi della protezione civile o del volontariato per la distribuzione della materia prima e del ritiro del lavoro finito. Distribuzione alla popolazione partendo dalle fasce più a rischio. Tantissimi comuni italiani si stanno muovendo in questo senso avvalendosi del volontariato. Naturalmente io mi metto a disposizione con la mia macchina da cucire».

Un appello che non è caduto nel vuoto, tanto che il Comune ha già dato la propria disponibilità a collaborare. Chiunque avesse voglia di mettere a disposizione la propria macchina da cucire può contattare i servizi sociali allo 0331826835.

Pino Vaccaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore