/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 25 marzo 2020, 15:39

Coronavirus, ancora controlli di carabinieri ed esercito: a Varese 14 denunce

In totale su tutto il territorio provinciale gli uomini dell'Arma hanno controllato ieri 653 persone: 58 di loro sono state denunciate per il mancato rispetto delle norme anti contagio

Controlli di esercito e carabinieri questa mattina in via Sanvito a Varese

Controlli di esercito e carabinieri questa mattina in via Sanvito a Varese

Sono state 653 le persone controllate nella giornata di ieri dai carabinieri della provincia di Varese nell'ambito dei controlli per il rispetto delle norma anti contagio da Coronavirus. Di queste 58 sono state trovate fuori dalle loro abitazioni senza valide motivazioni e quindi denunciate come prevede il decreto voluto dal governo per bloccare l'epidemia.

Per quanto riguarda Varese e il suo circondario, sempre nella giornata di ieri, i carabinieri della Compagnia del capoluogo,  hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Varese quattordici persone, di cui due cittadini extracomunitari, dell’età compresa tra 20 e 50 anni, alcuni dei quali già noti alle forze dell’ordine.

Gli uomini dell’Arma, coadiuvati dai militari dell’Esercito Italiano di NRDC -ITA della Caserma di Solbiate Olona, durante tutto l’arco della giornata hanno proceduto al controllo delle persone, mentre si trovavano a piedi per le strade di Varese. Sottoposte al controllo, si sono giustificate adducendo motivazioni del tutto generiche: c'è chi ha detto di andare all’edicola di fiducia in un altro comune ben distante dal proprio oppure per una passeggiata. I controlli sono ripresi questa mattina e verranno ripetuti anche nei prossimi giorni: questa mattina i militari hanno allestito, tra gli altri, un posto di blocco in via Sanvito.

Controlli anche da parte dei carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio. A Solbiate Olona i carabinieri della stazione di Fagnano hanno denunciato un cinquantenne fagnanese, oltre che per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità in relazione, alle disposizioni anti Covid-19 anche per oltraggio a pubblico ufficiale.

L'uomo è stato fermato a bordo della propria autovettura insieme a due giovani, un 25enne e un minorenne: tutti erano fuori casa senza alcun giustificato motivo. Durante il controllo, però, l'uomo ha iniziato a insultare i carabinieri, rimediando così due denunce.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore