/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 25 marzo 2020, 09:02

Il Coronavirus batte anche gli zombie di The Walking Dead: l'episodio finale posticipato a data da destinarsi

Come altre serie Tv in arrivo dagli Usa, non solo è stato cancellato il doppiaggio per motivi di sicurezza lasciando i sottotitoli in italiano: la decima stagione di The Walking Dead si concluderà senza la puntata finale per l'impossibilità di completare gli arrangiamenti e la post produzione

Il Coronavirus batte anche gli zombie di The Walking Dead: l'episodio finale posticipato a data da destinarsi

Anche The Walking Dead, una della serie televisive di maggior successo della storia, deve fermarsi davanti al Coronavirus. Non solo il doppiaggio in italiano della seconda parte della decima stagione della serie cult era stato sospeso, così come accade per alcune produzioni in arrivo dagli Usa, vedi Westworld 3 e non solo, poiché risulta impossibile garantire la salute dei doppiatori che devono comunque stare a stretto contatto: l'ultima puntata di The Walking Dead - siamo arrivati alla tredicesima e ne mancano tre, anzi due a questo punto - è stata posticipata a data da destinarsi.

E' stata la AMC ad annunciare l'epilogo anticipato. «Gli eventi in corso hanno sfortunatamente reso impossibile completare la post-produzione del finale della decima stagione di The Walking Dead - scrive la produzione dello show - quindi la messa in onda si concluderà con la quindicesima puntata che andrà in onda il 5 aprile negli Usa (e anche in Italia il 6 aprile su Sky)».
E il finale? «Sarà disponibile successivamente come episodio finale» hanno annunciato i produttori. Non c'è ancora una data, però. Posticipato anche l'inizio delle riprese dell'undicesima stagione. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore