/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | 12 marzo 2020, 07:55

Crescono i furti in abitazione nella provincia di Varese

Dati in controtendenza rispetto alle medie nazionali

Crescono i furti in abitazione nella provincia di Varese

I furti in abitazione nella provincia di Varese hanno registrato un preoccupante aumento negli ultimi tempi: è questo ciò che emerge consultando i dati ufficiali presentati da Istat, il noto istituto statistico nazionale, consultabili a questo link.

Dati in controtendenza rispetto alle medie nazionali

Istat mette a disposizione le statistiche relative all'ultimo quinquennio, nello specifico quelle relative agli anni intercorsi tra il 2014 e il 2018, e a livello nazionale si evince in modo chiaro come questo tipo di reati siano diminuiti nel corso degli ultimi tempi.

La decrescita, in Italia, è stata graduale, e si è passati da 255.886 episodi registratisi nel 2014 ai 191.374 del 2018.

Come si stava accennando, la provincia di Varese risulta essere in controtendenza rispetto a quanto avvenuto nell'intera nazione: nell'ultimo anno di rilevazione, infatti, si è registrato un aumento piuttosto netto di questi episodi criminosi.

Nello specifico, nel 2017 si sono registrati 3.060 furti domestici, mentre l'anno successivo la cifra è cresciuta di oltre 300 unità, con ben 3.373 furti regolarmente denunciati alle Autorità.

I furti domestici sono diminuiti solo nel lungo periodo

Effettuando un raffronto di lungo periodo, anche nel Varesotto i furti domestici risultano diminuiti, nel 2014 infatti questi episodi sono stati complessivamente 4.720, ciò che preoccupa è tuttavia questa vera "impennata" registratasi nell'ultimo anno di rilevazione.

C'è sicuramente grande curiosità per i dati relativi all'anno 2019, appena conclusosi, ma per conoscerli bisogna ancora attendere.

Sicuramente la crescita di questi reati deve invitare i cittadini della provincia ad essere più accorti: è senz'altro auspicabile una maggiore sicurezza a livello generale ma, allo stesso tempo, può essere utile rendere più sicure le proprie abitazioni con alcuni semplici accorgimenti.

Far ricorso a dei sistemi antifurto

Anzitutto è utile sottolineare che oggi il mondo della tecnologia ha compiuto degli autentici passi da gigante, di conseguenza con delle spese più che accessibili si possono comperare dei sistemi antifurto molto performanti.

Tra i più interessanti si segnalano quelli domotici, quindi quelli gestibili e monitorabili anche da remoto tramite delle apposite applicazioni, stesso dicasi per i sistemi antifurto fumogeni, i quali nel momento in cui scatta l'allarme emettono una fitta coltre di fumo, rigorosamente innocuo, che rende impossibile al malvivente portare a termine l'azione criminale.

Installare delle porte d'ingresso di qualità

La sicurezza di una casa è correlata anche alla qualità della porta d'ingresso, di conseguenza è sicuramente opportuno chiedersi se quella installata presso la propria casa sia affidabile: anche in questo settore si sono registrate molte novità interessanti negli ultimi tempi e aziende specializzate quali Punto Sicurezza Casa propongono porte e portoncini ingresso in grado di resistere anche a tentativi di effrazione molto violenti.

Installare serramenti resistenti alle effrazioni

Non vanno ovviamente trascurati i serramenti, soprattutto nel caso in cui l'abitazione sia collocata a pian terreno o a un piano basso.

Molti furti domestici si verificano perché i malviventi riescono a violare finestre e portefinestre, di conseguenza può essere assai utile proteggere tali aperture con delle grate di sicurezza, ad esempio, o più semplicemente con infissi particolarmente resistenti quali delle persiane blindate.

Nell'attesa di conoscere i dati relativi al 2019, dunque, non c'è che auspicare che nell'intera provincia questi reati possano diminuire, riprendendo così quel trend al ribasso che si era avuto tra il 2014 e il 2017.


Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore