/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 10 marzo 2020, 13:44

Emergenza Coronavirus, Emanuele Monti (Lega): «Attaccano Fontana e la Regione per nascondere gli errori del loro Governo»

Il presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia risponde alle dichiarazioni del pentastellato Dario Violi contro il governatore Fontana.

Emergenza Coronavirus, Emanuele Monti (Lega): «Attaccano Fontana e la Regione per nascondere gli errori del loro Governo»

«È assurdo come anche adesso, al culmine della crisi sanitaria, i Cinquestelle si mettano a far polemica contro la Regione, attaccando in primis il presidente Fontana, quando dovrebbero prendersela con il loro Governo e il loro premier per aver sottovalutato la minaccia».

Così Emanuele Monti (Lega), presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia, in risposta alle dichiarazioni del pentastellato Dario Violi.

«C'è solo un passaggio condivisibile di tutto quello che dice Violi: ovvero quando ammette che la Lombardia chiedeva misure più stringenti e da Roma hanno risposto in maniera blanda. Ora, sarebbe quindi molto più onesto, a livello intellettuale, nonché la logica conseguenza di quanto affermato, che Violi criticasse il Governo centrale. Invece no, subito dopo quest'ammissione, torna ad attaccare Fontana e la giunta regionale», sottolinea Monti.

«È poi pretestuoso e ingiusto da parte sua attaccare la sanità lombarda – prosegue il presidente della Commissione – quando è sotto gli occhi di tutti il suo valore, la sua capacità di offrire un servizio di elevata qualità. Parla di tagli al pubblico, quando proprio noi come maggioranza regionale di centrodestra abbiamo puntato a potenziare il pubblico, migliorando le sinergie con il privato. Forse i tagli veri, quelli con cui Violi dovrebbe scagliarsi, sono i tagli effettuati per anni a livello centrale dalle maggioranze di centrosinistra, con cui loro oggi governano».

E conclude: «In questo momento non si dovrebbe fare polemica, ma cercare tutti di dare il massimo. Ai Cinquestelle suggerirei di impegnarsi per ottenere risposte più efficaci e veloci dal loro Governo, per il bene della Lombardia e di tutta l'Italia». 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore