/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 03 marzo 2020, 12:41

Superticket: botta e risposta tra il Pd e il consigliere regionale Monti (Lega)

Polemica tra il Partito Democratico milanese e l'esponente varesino del Carroccio sull'eliminazione del balzello regionale. "L'azzeramento è sempre stato nel nostro programma elettorale" sostiene Monti. "L’abolizione la Lega l’avrà fortemente voluta, il Governo l’ha fortemente fatta" replica Astuti (Pd)

Superticket: botta e risposta tra il Pd e il consigliere regionale Monti (Lega)

Polemica tra Pd provinciale di Milano e Lega sull'abolizione del superticket regionale.

In un post su Facebook, il Partito Democratico milanese si dice "fiero di portare a casa questo risultato, grazie all'impegno del Pd e del Governo che adotterà questa misura per tutte le Regioni d'italia a partire dal 1° settembre 2020. La Lega ha voluto anticipare il taglio utilizzando soldi nazionali destinati a garantire i livelli essenziali di assistenza; un risultato importante per tutti noi, dopo anni di finte promesse, da Maroni a Fontana". 

Non si fa attendere la replica del Carroccio. 

“Sarà mia premura inviare al capogruppo del PD in Consiglio regionale Pizzul una copia del nostro programma elettorale. Così la prossima volta eviteranno di fare brutte figure, quando parlano dell'abolizione del superticket, una misura che, al contrario di quanto sostengono loro, è stata fortemente voluta dalla Lega e da Fontana” dichiara il varesino Emanuele Monti (Lega), presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia. 

“In questi giorni di crisi riescono a dire falsità anche sull’abolizione del superticket – attacca Monti – sostenendo che la Lega e il nostro presidente Attilio Fontana non abbiano fatto nulla per l'eliminazione del ticket sanitario, quando invece ci siamo impegnati fin dal primo giorno. Insomma, una brutta figura per gli esponenti del PD, che in un momento difficile come questo dovrebbero pensare solo a rimboccarsi le maniche e lavorare insieme a tutti per aiutare la Lombardia, anziché dedicarsi a polemiche strumentali”. 

La Lega ha gradualmente eliminato questa tassa ingiusta ai propri cittadini lombardi e oggi più del 60% sono esenti – precisa il Presidente della Commissione – lo avevamo scritto nel nostro programma elettorale e nella prima delibera della Giunta Fontana lo avevamo già dimezzato per tutti. Oggi abbiamo anticipato l’azzeramento 6 mesi prima rispetto a quanto finalmente lo Stato ha deciso di fare. L'azzeramento, poi, avrà un forte impatto nelle Regioni amministrate dalla sinistra per anni, dove i loro governatori non hanno mai ridotto nulla, se lo ricordino coloro che oggi ci attaccano”. 

“Infine le risorse, oltre 50 milioni di euro che mettiamo come Regione Lombardia, non vengono sottratte a nulla e derivano proprio dall’efficienza del bilancio regionale, tra i migliori d’Europa, che in questo modo permetterà a tanti nostri cittadini lombardi di pagare meno tasse. Ma il PD approfitta di un momento drammatico per fare polemica, sono senza parole” conclude Monti.

Nella polemica interviene anche il consigliere regionale varesino del Pd Samuele Astuti: "non capisco perché il collega Emanuele Monti, in un momento come questo, voglia fare polemica su un post sulla pagina Facebook del nostro gruppo consiliare, ma a questo punto la vicenda va spiegata. Diciamola con una battuta: l’abolizione del superticket la Lega l’avrà fortemente voluta, il Governo attuale l’ha fortemente fatta".  

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore