/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 22 febbraio 2020, 11:22

Latitante genovese arrestata mentre era in vacanza col cane a Gallarate

Gli agenti del commissariato di Gallarate hanno sorpreso la donna, accusata di truffa, mentre soggiornava in un albergo insieme al suo amico a quattro zampe. La donna è stata portata in carcere e il cane affidato alla figlia

Latitante genovese arrestata mentre era in vacanza col cane a Gallarate

Il 21 febbraio sono scattate le manette ai polsi di una genovese di nascita ma domiciliata a Lecco, condannata a titolo definitivo alla pena di un anno e due mesi di reclusione e multa di euro 700 euro.

La donna ha commesso reati di truffa e falsità in atto pubblico, commesso dal privato (entrambi con l’aggravante della recidiva), ed è destinataria di un provvedimento per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Genova. 

La volante del commissariato di Gallarate si è presentata in una struttura ricettiva, dove la presenza della donna era stata segnalata dal sistema elettronico di registrazione degli ospiti, in collegamento con l’autorità di Polizia competente per territorio.

Gli agenti hanno quindi accompagnato la donna in commissariato per identificarla: una volta accertata la sua identità hanno provveduto a notificarle il provvedimento restrittivo, procedendo poi al suo arresto ed associandola al carcere di Como.

Siccome la donna viaggiava accompagnata dal suo cane, gli agenti – oltre ai consueti adempimenti previsti dalla normativa vigente in caso di arresto – su richiesta della donna hanno provveduto a consegnare l’animale alla figlia.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore