/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 17 febbraio 2020, 14:27

Tutto pronto per il Carnevale Bustese: cinque giorni di festa, ecco il programma

Questa mattina la presentazione del programma con il sindaco Antonelli che ha ringraziato i gruppi e le associazioni che parteciperanno alla sfilata, ben sedici, «per l’impegno che ogni anno dimostrano nella preparazione dei carri»

Tutto pronto per il Carnevale Bustese: cinque giorni di festa, ecco il programma

Torna il Carnevale Bustese, organizzato dal Comune di Busto Arsizio con la collaborazione del Distretto Urbano del Commercio, del Comitato Commercianti del Centro Cittadino e di associazioni e scuole (Famiglia Sinaghina, Federcasalinghe, Accademia Bustese Pattinaggio, Cuffie Colorate, parrocchia Sant’Anna, parrocchia Santa Croce, Club Boschessa, Associazione Piccole Mani, Parrocchia S. Michele, oratorio san Luigi, radio Bustolive, scuola Collodi, scuola infanzia Sant’Anna, La Casa Gialla, Gruppo Sbandieratori di Legnano).

Questo il programma:

Sabato 22 febbraio ore 14.30 quartiere sant’Anna, sfilata dei carri realizzati dalla parrocchia e della famiglia Sinaghina, con la partecipazione del club Boschessa e dell’Accademia Bustese pattinaggio  

Domenica 23 febbraio ore 11.15 piazza Vittorio Emanuele II (in caso di maltempo sala conferenze del museo del tessile): intrattenimento musicale a cura del Corpo musicale Pro Busto, a seguire, il sindaco Emanuele Antonelli consegnerà le chiavi alle maschere della Città. Concluderà la mattinata l’intrattenimento musicale a cura del corpo musicale Pro Busto. Il Comitato Commercianti Centro Cittadino proporrà animazione e truccabimbi per i più piccoli, mentre i carri della Famiglia Sinaghina saranno esposti in piazza per tutta la giornata.

Giovedì 27 febbraio ore 15.30 al Museo del Tessile laboratorio per bambini a cura del servizio di Didattica museale “Un sacco speciale… per un sacco di personaggi” : i bambini saranno invitati a trasformare materiali tessili di recupero in maschere di Carnevale. 

Venerdì 28 febbraio ore 15.30 al Museo del Tessile laboratorio per bambini a cura del servizio di Didattica museale “A ognuno il suo”: i bambini potranno realizzare con stoffa e carta colorata accessori originali da indossare a Carnevale. 

Sabato 29  febbraio ore 14.30 partenza da via Zappellini: sfilata dei carri e dei gruppi folkloristici per le vie del centro (via Volta, piazze Chieppi, Manzoni, De Gasperi, corso Europa, via Cavallotti, via Bramante, via Mazzini, Piazza Trento Trieste, via Daniele Crespi, piazza Garibaldi, via Fratelli d’Italia).

Alle ore 21.30 al Museo del Tessile è in programma la Silent Disco di Carnevale a cura dell’Associazione culturale Le Officine.

Oggi la presentazione del programma con il sindaco Antonelli che ha ringraziato i gruppi e le associazioni che parteciperanno alla sfilata, ben sedici, «per l’impegno che ogni anno dimostrano nella preparazione dei carri: sono certo che l’applauso dei cittadini sarà il ringraziamento più apprezzato». 

«Viviamo questo momento come una grande festa identitaria – ha osservato la vicesindaco e assessore a Identità e Cultura Manuela Maffioli -, in chiave bustocca la celebriamo infatti con le nostre due maschere, il Tarlisu e la Bumbasina, che sono talmente ancorate alle nostre tradizioni da mutuare i loro nomi e i loro costumi dalla nostra tradizione tessile, che è poi la nostra identità economica.  E visto che teniamo che i nostri bambini conoscano fin dai primi anni e imparino a capire e ad amare le tradizioni della loro città, abbiamo pensato a due laboratori dedicati a loro e curati dal servizio di didattica».

«Tra  gli eventi che ormai da due anni fanno parte del nostro Carnevale c’è la Silent disco, che si svolgerà sabato 29 al Museo del tessile e sarà preceduta da un momento dedicato alle famiglie nel pomeriggio, giusto al temine della sfilata – ha evidenziato l’assessore ai Grandi Eventi Paola Magugliani -. Ricordo che l’organizzazione del Carnevale riguarda tanti settori dell’Amministrazione comunale, da Agesp alla Polizia locale, che, insieme alle associazioni, collaborano per la riuscita di questo grande momento, sempre molto atteso dalla cittadinanza».

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore