/ Territorio

Territorio | 14 febbraio 2020, 12:52

Gli studenti di terza media del "Da Vinci" di Somma Lombardo a scuola di risparmio

Ha fatto tappa in città il percorso di educazione finanziaria organizzato dalla First Cisl dei Laghi che coinvolge 7 classi e 175 alunni: per imparare sin da piccoli come usare correttamente bancomat e carta di credito

Gli studenti di terza media del "Da Vinci" di Somma Lombardo a scuola di risparmio

Come si apre un conto corrente, come si usano bancomat e carta di credito, cos'è un mutuo e qual è il significato dei principali termini del linguaggio bancario.

Le classi terze della scuola secondaria dell'Istituto Da Vinci sono protagoniste anche quest'anno del percorso di educazione finanziaria che la First Cisl dei Laghi, sindacato dei lavoratori delle banche, in collaborazione con il sindacato della Scuola, sta portando gratuitamente negli istituti scolastici della provincia di Varese.

A Somma Lombardo sono 7 classi e 175 gli studenti, coordinati dalla professoressa Paola Gallitognotta, alle prese con le lezioni su moneta e strumenti di pagamento, risparmio, mercato finanziario, prodotti bancari e uso responsabile del denaro.

In cattedra ci sono esodati e pensionati ex bancari e postali che puntano a far acquisire quelle conoscenze di base in materia finanziaria necessarie perché nei più giovani maturino consapevolezza e confidenza verso un settore tanto complesso quanto fondamentale.

«Educare a un uso consapevole del denaro e conoscere gli aspetti essenziali del suo uso nel mercato e nell'economia diventa, nel mondo di oggi, utile e indispensabile per i giovani per orientarsi nelle scelte di cittadinanza attiva e critica» spiega Maurizio Locatelli, formatore nazionale e responsabile didattico del progetto.

«È importante e utile che la scuola accolga questi progetti, che favoriscono l'ingresso del mondo reale nella didattica. Grazie alle docenti e al dirigente Leonardo Mangiaracina, che ancora una volta hanno scelto di offrire un'opportunità in più ai nostri ragazzi» dichiara l’assessore alle Politiche educative Raffaella Norcini.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore