/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 13 febbraio 2020, 14:27

Buone notizie per studenti e pendolari: nuove corse e un nuovo capolinea per il bus sostitutivo Sesto Calende - Laveno Mombello

Ad annunciarlo il consigliere regionale varesino Giacomo Cosentino che dopo le segnalazioni di alcune famiglie di studenti del Cobianchi ha trovato con Trenord alcune soluzioni che entreranno in vigore a breve

Buone notizie per studenti e pendolari: nuove corse e un nuovo capolinea per il bus sostitutivo Sesto Calende - Laveno Mombello

Miglioramenti in arrivo per studenti e lavoratori che ogni giorni utilizzano il bus sostitutivo di Trenord che collega Sesto Calende con Laveno Mombello. 

«Nel mese di dicembre mi sono state segnalate da alcune famiglie di studenti dell’istituto Cobianchi di Intra e dal consigliere comunale di Cadrezzate con Osmate Marco Squizzato alcune problematiche inerenti gli orari e il capolinea della tratta Trenord Sesto Calende – Laveno, effettuata con l’utilizzo di un bus sostitutivo» afferma Giacomo Cosentino, consigliere regionale varesino di Lombardia Ideale.

Gli studenti che ogni giorno utilizzano il bus in partenza da Sesto Calende alle 6:58 per raggiungere l’imbarcadero di Laveno con orario previsto di arrivo alle 7.35, che prendono il traghetto delle 7:50 per dirigersi poi all’istituto Cobianchi riscontrano gravi disagi dovuti al fatto che il bus ferma alla stazione delle Ferrovie dello Stato di Laveno, che dista a circa 10 minuti a piedi dall’imbarcadero.

Molto spesso i ragazzi, costretti a correre anche sotto la pioggia per arrivare in tempo al traghetto, perdono la coincidenza e non riescono ad entrare a scuola in orario.

Un secondo problema riguarda la tratta pomeridiana; il bus Trenord è previsto solo in due orari che non coincidono né col rientro a casa degli studenti né con quello dei lavoratori, che sono costretti a servirsi di un bus di linea facente capo ad un’altra azienda e, quindi, ad acquistare un secondo abbonamento. Da qui l’esigenza evidente di rivedere tutto il piano orario e il capolinea della tratta.

«Grazie alla collaborazione proficua col nostro assessorato regionale, guidato da Claudia Terzi, e dei funzionari - prosegue Cosentino - abbiamo individuato alcune soluzioni che sono state già richieste a Trenord e verranno adottate a breve, facendo anche un ulteriore stanziamento economico: il capolinea della tratta Sesto – Laveno sarà spostato in prossimità dell’imbarcadero e verranno inserite nuove corse pomeridiane che consentiranno a studenti e lavoratori di servirsi del bus di Trenord anche per tornare a casa, pagando quindi un solo abbonamento».

«Sono contento che siamo riusciti a fare il nostro dovere in maniera veloce e concreta per aiutare gli studenti e i lavoratori - conclude il consigliere - Questa è la direzione che deve continuare ad avere il nostro governo regionale guidato in maniera eccellente dal Governatore Attilio Fontana, sempre vicino anche alle problematiche dei piccoli Comuni».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore