/ Economia

Economia | 12 febbraio 2020, 11:09

Presidio delle Rsu della Whirlpool di Cassinetta al centro direzionale della multinazionale americana a Pero

I rappresentanti sindacali di Fiom, Fim e Uilm chiedono di incontrare l'amministratore delegato dell'azienda per rivendicare il rispetto del piano industriale e per dare risposte ai lavoratori Embraco, da mesi senza stipendio

Presidio delle Rsu della Whirlpool di Cassinetta al centro direzionale della multinazionale americana a Pero

Trasferta a Pero oggi 12 febbraio, per i rappresentanti sindacali di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil di Cassinetta, per un presidio di protesta sulla vertenza Whirlpool e su quella che riguarda Embraco. 

Pero da qualche anno, dopo l'abbandono del polo di Comerio, è il nuovo quartier generale europeo della multinazionale americana dell'elettrodomestico. 

«Nella giornata di oggi - spiegano le Rsu di Cassinetta - siamo in presidio alle portinerie del centro direzionale di Whirlpool Emea di Pero al fine di incontrare l'amministratore delegato Marc Bitzer, per rivendicare il rispetto del piano industriale Whirlpool e dare risposte ai lavoratori Embraco, da mesi senza stipendio e senza garanzie sul futuro occupazionale. Queste due vertenze, insieme alle altre presenti al ministero, non stanno trovando soluzioni adeguate e non danno risposte al futuro industriale del nostro Paese»

 

 

 

Matteo Fontana

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore