/ Sport

Sport | 02 febbraio 2020, 09:50

VIDEO. Da Busto a Budapest per donare a Sannino la maglia della Bumbasina Run

Luca Cirigliano con Marco, papà dell'indimenticabile Chiara nel cui nome è nata una onlus che aiuta i bimbi con una voglia matta di vivere, e Gianfranco donano la maglia della Bumbasina Run al grande podista Beppe Sannino: un viaggio fatto con il cuore e, ovviamente, di corsa

VIDEO. Da Busto a Budapest per donare a Sannino la maglia della Bumbasina Run

Un lungo viaggio da Busto, fatto di corsa o, magari, sulle ali della piccola farfalla Chiara: è quello di Luca Cirigliano che è arrivato in Ungheria con alcuni amici, tra cui il papà di Chiara, Marco, e Gianfranco Demilio per donare a Beppe Sannino, allenatore della Honvéd, la maglia della Bumbasina Run, la società podistica bustocca con lo stemma della città sul petto. A fare da trait d'union, Stefano Albertoli, varesino e collaboratore di Sannino in Ungheria.

«Ciao a tutti, cari Bumbasini - dice nel video Luca Cirigliano, zio dell'indimenticabile Chiara, nel cui nome è nata "La Casa di Chiara", la onlus che aiuta i bimbi malati con una voglia matta di vivere - siamo a Budapest per donare la maglia della Bumbasina Run a un grande mister che è anche un grande runner. Consegniamo a Beppe questa maglia con la speranza che la possa indossare nelle sue corse pomeridiane dopo gli allenamenti»

Beppe Sannino ha detto grazie così: «Ti ringrazio perché sei una bellissima persona e ringrazio anche i tuoi amici che sono arrivati fin qui. Ti prometto che indosserò questa maglia non perché è un obbligo ma perché siete uomini straordinari, e perché sono un runner come voi e correre fa bene alla vita e alla salute». 

 

A.C.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore