/ Territorio

Territorio | 20 gennaio 2020, 12:20

Strade più sicure a Malnate: in arrivo due rotonde lungo la Briantea

Una sorgerà davanti al Comune, l'altra nella zona di piazza Repubblica. Il sindaco Bellifemine: «Cambieranno la fisionomia della strada e le abitudini degli automobilisti. Presto un incontro con la cittadinanza»

Strade più sicure a Malnate: in arrivo due rotonde lungo la Briantea

Malnate più sicura grazie alle due rotonde che compariranno in centro città lungo la Briantea. Servirà ancora tempo, non poco, ma il progetto della doppia rotonda sta procedendo. Se ne parla già da molto tempo, ma la vecchia idea di regolarizzare la Briantea, strada da sempre trafficatissima e teatro spesso di gravi incidentei, con le due rotatorie potrebbe diventare una realtà.

A spiegarlo è stato il sindaco Irene Bellifemine. «In fatto di sicurezza stradale stiamo portando avanti la progettazione di due rotonde, una davanti al Comune e una davanti alla zona di piazza Repubblica. Un primo studio - ha detto il primo cittadino - è stato già effettuato, deve essere ampliato, ma si stanno compiendo tutti i passi necessari».

Il Comune ha intenzione di convocare a breve un incontro pubblico sul tema, per avere un coinvolgimento più ampio delle persone. «Ci sarà anche una messa in sicurezza complessiva degli attraversamenti della Briantea, magari anche attraverso rialzi, luci a intermittenza, anche con vernice fluorescente. Una serie di azioni che negli anni metteremo in pratica».

Sulle rotonde i tempi non saranno ristretti comunque: «Speriamo di avviare il progetto di piazza Repubblica già quest'anno. Quella davanti al comune, in attesa di avere anche il via libera per lo spostamento del monumento ai caduti, avrà tempi più lunghi. Progetto già avviato e spero che già nei prossimi due mesi si possa arrivare al progetto di fattibilità. Non saranno tempi veloci. Spero di poter completare i due progetti entro la fine del mandato, visti i tempi della burocrazia.  Sono progetti importanti ed è quindi giusto condividerli con la cittadinanza. Cambierà la fisionomia, cambieranno anche le abitudini degli automobilisti». La Briantea in assoluto cambierà il proprio volto: la speranza è che possa guadagnarne anche la sicurezza complessiva.

Pino Vaccaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore