/ Cronaca

Cronaca | 20 gennaio 2020, 10:54

Guida in stato d'ebbrezza, rafforzati i controlli: nove automobilisti denunciati dai carabinieri in un fine settimana

Strade e luoghi della movida tenute d'occhio dai militari dell'Arma in tutta la provincia. Un ragazzo denunciato per guida sotto l'effetto di cannabinoidi

Guida in stato d'ebbrezza, rafforzati i controlli: nove automobilisti denunciati dai carabinieri in un fine settimana

Continua il giro di vite dei carabinieri della provincia di Varese per contrastare la guida in stato di ebbrezza o sostanze stupefacenti ed evitare le cosiddette stragi del sabato sera. Nel fine settimana appena trascorso, i militari dell'Arma hanno svolto un servizio coordinato di controllo, che ha viste impegnate su tutto il territorio numerose pattuglie lungo le strade più frequentate e in prossimità dei locali della movida. 

In tutto sono state denunciate a piede libero per guida in stato ebbrezza alcolica nove persone: il loro tasso alcolemico superava il limite di 0,80 grammi per litro. Altre tre persone sono state invece multate e si sono viste ritarare la patente: anche loro sono state trovate alla guida dopo aver bevuto, ma con un tasso inferiore al limite penale.

I controlli hanno portato anche alla denuncia a piede libero per evasione dagli arresti domiciliari due persone, una donna di trent'anni e un ragazzo di 22, che, nel corso delle fasi di identificazione, sono risultati sottoposti alla misura della custodia cautelare degli arresti domiciliari e, pertanto, all’esterno del proprio domicilio in orario non consentito e senza autorizzazione.

Fari puntati anche sul consumo di stupefacenti: i carabinieri infatti nel corso dei controlli hanno segnalato all'autorità amministrativa sei persone, trovate in possesso di modiche quantità di marijuana per uso personale.

Inoltre, nel corso di un posto di controllo a Varese, è stato denunciato in stato di libertà un ventenne residente nell'hinterland del capoluogo. Il giovane, uno studente incensurato, è stato sottoposto ad accertamento mediante esame clinico – tossicologico all’Ospedale di Circolo. Gli esami hanno appurato che il ragazzo si era messo alla guida dell’autovettura sotto l’influenza di cannabinoidi.

Nel corso del servizio e dei posti di controllo sono stati complessivamente identificate 329 persone, controllate 157 auto ed elevate ulteriori 21 contravvenzioni per violazione al codice dalla strada.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore