/ Hockey

Hockey | 19 gennaio 2020, 11:05

Io, Mastina della pallanuoto, ho la febbre per i Mastini dell'hockey

Marilena Lualdi, bustocca e tifosa dei Mastini della pallanuoto: «Mi avete dato brividi di ghiaccio. Oggi passerò a salutare Pietro Anastasi, simbolo di uno sport che è specchio di vita e valori»

Nella foto di Alessandro Galbiati la corsa dei Mastini sotto la curva alla Meranarena dopo la semifinale con il Pergine

Nella foto di Alessandro Galbiati la corsa dei Mastini sotto la curva alla Meranarena dopo la semifinale con il Pergine

Mi avete fatto venire la febbre, quella vera, quella buona che ti fa diventare più grande, come mi raccontavano da bambina: quelle favole di conforto, che poi diventano realtà. Mi avete fatto sentire persino varesina... 
A parte gli scherzi, questi brividi che partono dal ghiaccio, da una forza invisibile ma non oscura, da un calore che vi si accosta senza scioglierlo mai, anzi se possibile rendendolo più tosto, sono stati una gioia e un mistero per me. I Mastini, un’immagine che unisce due città e due squadre e due discipline, della provincia, sono uno stimolo potente più che mai per credere e coltivare tutti gli sport, specialmente quelli che a volte hanno meno vetrina eppure molto più da mostrare. Sport generosi che ci legano da Merano a Budapest (dove in questi giorni due Mastini di Busto lottano per il sogno europeo con il Settebello).

E dopo aver letto questo articolo so una cosa ("La nuvola del Franco Ossola dove si è spostato Anastasi si è trasferita a Merano: 4 gol alla Pietruzzu in 14 minuti e il Varese è in finale": clicca QUI): che passerò a salutare Pietro e far cadere una lacrima, una di quelle buone che vogliono dire grazie in nome di chi su ogni campo, in ogni impianto, ha dato tutto per lo sport specchio di vita e di valori.

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore