/ Varese

Varese | 17 gennaio 2020, 11:58

Varese ricorda Valeria Solesin, la ragazza italiana uccisa negli attentati di Parigi

Una targa nel giardino del Liceo Musicale ricorderà la ricercatrice vittima dell'attacco al Bataclan nel 2015. All'intitolazione sarà presente la madre della ventottenne veneziana

Varese ricorda Valeria Solesin, la ragazza italiana uccisa negli attentati di Parigi

Varese ricorda Valeria Solesin, la giovane ricercatrice italiana rimasta uccisa dall'attacco terroristico di Parigi nel novembre del 2015. E lo fa dedicandole una targa posta all'interno del giardino del Liceo Musicale.

Valeria, veneziana di 28 anni, la sera del 15 di novembre si trovava all'interno del Bataclan, il locale preso di mira da un commando armato. A oltre quattro anni la Città Giardino non vuole dimenticare una ragazza diventata un simbolo per il nostro Paese.

L'appuntamento è per domani mattina, sabato 18 gennaio, all'interno dei giardini del Liceo Musicale a partire dalle 11. Alla cerimonia di intitolazione sarà presente anche Luciana Milani, madre di Valeria, oltre al sindaco Davide Galimberti e l'assessore Andrea Civati. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore