/ Politica

Politica | 15 gennaio 2020, 14:32

Trenord, Astuti (Pd): «Migliorare il trasporto ferroviario? La Regione brancola nel buio»

Il consigliere regionale varesino del Partito Democratico interviene sul futuro del trasporto ferroviario regionale: «L’unica ipotesi su cui la giunta leghista sta lavorando è il rinnovo a Trenord per dieci anni»

Trenord, Astuti (Pd): «Migliorare il trasporto ferroviario? La Regione brancola nel buio»

Nella seduta di ieri del Consiglio regionale l’assessore ai trasporti Claudia Terzi ha spiegato che la delibera del 23 dicembre scorso, in cui compare il rinnovo del contratto a Trenord, è un semplice avviso all’autorità garante del mercato, ai termini di legge, e che nessuna decisione è ancora stata presa.

Lo ha spiegato durante la discussione di un’interrogazione del Pd che chiedeva conto della volontà di ripetere l’affidamento diretto per un periodo, peraltro, molto lungo. La spiegazione dell’assessore non ha convinto i consiglieri democratici, che da tempo insistono perché la Regione dia una svolta vera alla situazione assai problematica del trasporto ferroviario regionale.

«L’assessore Terzi ha chiarito che la Regione non ha assunto decisioni – spiega il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti - tuttavia l’unica ipotesi su cui la giunta leghista sta lavorando è il rinnovo a Trenord per, addirittura, dieci anni. Nessuna riflessione da parte dell’assessore sullo stato delle cose, nessuna spiegazione di questa volontà di blindare il servizio ferroviario per un tempo così lungo e nessuna volontà di ragionare su cosa chiedere a chi gestirà i treni a partire dalla scadenza dell’attuale contratto, nel corso del 2020. La Regione Lombardia sconta troppi anni di sottovalutazione dei problemi del trasporto ferroviario e purtroppo continua ancora oggi a brancolare nel buio».

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore