/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 14 gennaio 2020, 17:50

IL PALLONE CHE CI PIACE. Alle radici della passione: ecco a voi foto e storie delle squadre campioni provinciali dal 2010 al 2019 e del calcio minore

Un'iniziativa bellissima sulla pagina Facebook della delegazione provinciale della Figc-Lnd: ce la racconta Vincenzo Basso. «Tanti dei ragazzini che giocavano nel 2010 lo fanno ancora, altri si rivedono e sognano anche da grandi. Dal Bosto alla Cedratese, ci sono tutti. Anche il Varese...»

La Rappresentativa giovanissimi 2004 che ha vinto il titolo a Cologno al Serio nel maggio 2019: è l'ultima squadra vincente che trovate nelle fotografie della pagina Facebook della "FIGC LND - Delegazione Provinciale di Varese"

La Rappresentativa giovanissimi 2004 che ha vinto il titolo a Cologno al Serio nel maggio 2019: è l'ultima squadra vincente che trovate nelle fotografie della pagina Facebook della "FIGC LND - Delegazione Provinciale di Varese"

Un'iniziativa appassionante, un lavoro certosino, un'idea coinvolgente: sulla pagina Facebook della delegazione provinciale di Varese della Figc-Lnd vengono pubblicate dal 2 gennaio le fotografie di tutte le squadre campioni provinciali e delle rappresentative giovanissimi e allievi che si sono laureate campioni dal 2010 al 2019 con marcatori e statistiche. Un modo bellissimo per celebrare un decennio di calcio giovanile e minore in provincia e, se vogliamo, anche un po' romantico: chiunque da ragazzino ha indossato una maglia di una squadra campione provinciale può ritrovarsi anche oggi in campo, anche così il circolo della passione per il pallone si tramanda e si rinfocola.   
Di più: attualmente vengono pubblicate anche le foto delle squadre campioni d'inverno dalla seconda categoria ai giovanissimi, una al giorno fino al 26 gennaio, data del ritorno in campo. Perché il calcio è di tutti, soprattutto di chi lo pratica spinto da un sentimento.

Abbiamo chiesto a Vincenzo Basso, giornalista di Sprint&Sport e autentica "bibbia" vivente del calcio giovanile e non solo, di raccontarci questa magnifica iniziativa lanciata anche con l'obiettivo di ringiovanire e rinnovare la comunicazione per arrivare velocemente ai ragazzi, o ex ragazzi, e alle società. 

«In foto si possono trovare tutte le squadre che hanno vinto i campioni provinciali di allievi e giovanissimi A e B degli ultimi 10 anni. La prima è quella della Faloppiese campione provinciale juniores 2009/2010. Tra i club vincenti ci sono tutti i nomi storici della nostra provincia, a partire dal Bosto giovanissimi 2009/2010 che ha lanciato un blocco che oggi è su tutti i campi, basti pensare ad Angelucci (Besnatese), Marcon (Bosto), Bagarotti (in prova al Città di Varese) e tanti altri... Oppure la Ternatese campione provinciale giovanissimi '97 nel 2010/2011: tanti di quei giocatori, dieci anni dopo, sono in terza a Biandronno. Ma ci sono anche Cedratese, Sestese e oggi la VaresinaQuel filo iniziato nei campionati giovanili un decennio fa in tantissimi casi non si spezza ed è un'emozione per tutti andare a rivedere i momenti belli di una passione che, da piccoli, è sempre e comunque un bel sogno».

«C'è anche una squadra che ora non esiste più - dice Basso facendo venire un po' di magone - e cioè il Varese che vinse il titolo provinciale allievi 2001 nel 2017/2018».  

La partita indimenticabile? «La semifinale della Rappresentativa provinciale allievi '95 svoltasi nel 2012 a Bergamo perché eravamo nettamente sfavoriti: vinciamo 1-0, prendiamo 2 pali ma poi, piano piano, le forze si esauriscono e subiamo il gol del pari a fine partita in fuorigioco. Arriviamo ai rigori dopo un'eroica difesa ad oltranza: ero sfinito e non avevo più la forza di assistere ai rigori così mi chiusi in uno sgabuzzino ad aspettare il risultato, con il mitico Mazzuchelli che mi aggiornava da una finestrella. Il portiere Francesco Novello, che ora gioca a Gorla Maggiore in Promozione, parò 3 su 4 rigori e ci mandò a Mantova a vincere la finale (1-0 con gol di Rocca)».

Meritano applausi anche la cura e la competenza con cui sono state stilate le due squadre del decennio pescando dalle rappresentative allievi e giovanissimi, così come la scelta del giocatore simbolo 2010-2019, Axel Caldirola: 2 titoli provinciali con il Mozzate, 3 anni in rappresentativa (una finale persa con i giovanissimi e due semifinali allievi), che poi ha fatto strada più di tutti visto che ha esordito in C e ora è al Verbano.

Con Sprint&Sport il legame è forte poiché il giornale in cui lavora Basso organizza la Coppa Varese insieme a delegazione provinciale Fisg-Lnd e Morazzone, una manifestazione che è un po' la Champions League di allievi e giovanissimi fascia B. L'unica partita che non ho visto in questi dieci anni - sospira Vincenzo - è la finale degli allievi '93 Cairate-Morazzone svoltasi nel 2009/2010». E infatti, non a caso manca quell'unica fotografia in questo album di amore purissimo per il pallone che, qui, resiste ancora al di là di quello che succede ai piani alti.

L'iniziativa è merito della delegazione provinciale di Varese della Figc-Lnd. Delegato provinciale è Alessio De Carli, il vice Lorenzo Bianchi e i componenti della delegazione Roberto Arrigo, Piero Schembri e Luigi D'Alessandro. Il segretario è Massimo Cappia.

Sotto nella gallery: Axel Caldirola giocatore del decennio 2010/2019, tre immagini della rappresentativa dei '95 campione a Mantova nel 2012, il mitico Marziano Mazzucchelli e poi il vice delegato provinciale Bianchi, l'allenatore Milani allenatore e a destra il suo vice Cacciatore con i giovanissimi 2004 in finale lo scorso maggio contro Lodi (3-0).

 

A.C.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore