/ Italia e mondo

Che tempo fa

Cerca nel web

Italia e mondo | 11 gennaio 2020, 09:50

Il Boeing che faceva scalo tra Malpensa e Kiev abbattuto per errore da un missile iraniano

L'Iran ammette di averlo scambiato per un aereo nemico e di aver lanciato un missile che mercoledì ha abbattuto l'aereo ucraino con 176 passeggeri a bordo: il giorno prima aveva fatto scalo nell'aeroporto varesino, così come il 2 e il 5 gennaio

Il Boeing che faceva scalo tra Malpensa e Kiev abbattuto per errore da un missile iraniano

Il Boeing 737 di Ukraine International Airlaines che in questo inizio d'anno era stato spesso a Malpensa è stato "erroneamente"e "involontariamente" preso di mira e colpito dall'esercito iraniano: è quanto hanno ammesso le forze armate iraniane che, finora, avevano negato il coinvolgimento nell'incidente.

L'aereo è esploso mercoledì mattina dopo il decollo dall'aeroporto di Teheran con 176 persone a bordo poiché colpito per errore dalle forze di difesa iraniane che lo avevano scambiato per un aereo nemico. 

Il Boeing era stato per l'ultima volta a Malpensa per i due collegamenti tra l'aeroporto della Brughiera e la capitale ucraina proprio il giorno prima, martedì 7 gennaio, atterrando alle ore 12.09 e ripartendo tre ore dopo verso Kiev, ma in provincia di Varese ha fatto scalo anche il 2 e il 5 gennaio. 

«La Repubblica islamica dell'Iran si rammarica profondamente per questo errore disastroso - ha detto attraverso un post sul suo account Twitter il presidente iraniano Hassan Rohani - e le indagini proseguiranno per identificare e perseguire gli autori di questa grande tragedia e di questo sbaglio imperdonabile».

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore