/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 30 dicembre 2019, 02:14

LE FOTO DEI TIFOSI. Masnago, ci abbiamo provato: pazienza. L'importante è restare uniti

Lo striscione per Attilio Caja, i fischi sui... fischietti, l'applauso ai biancorossi: stavolta è andata male, ma ci rifaremo presto

LE FOTO DEI TIFOSI. Masnago, ci abbiamo provato: pazienza. L'importante è restare uniti

Interrompere una striscia di vittorie dispiace, ma capita. Restano l'orgoglio di non aver mollato, il sogno di una pazzesca rimonta sfumato ma accarezzato. E, soprattutto, l'unione dimostrata ancora una volta tra tifosi e giocatori. A partire dallo striscione esposto dagli Arditi - sempre più numerosi, grazie anche all'affiancamento dei Ragazzi della Nord dell'hockey e dei Cuv del calcio - in sostegno di Attilio Caja, il condottiero che si becca qualche critica ma per fortuna è (e deve restare) saldo sulla sua panchina. E proseguendo con gli applausi di incoraggiamento ai biancorossi, i fischi per intimorire gli avversari e le proteste - ieri quanto mai sacrosante - nei confronti degli arbitri, autori di una prova pessima. 

Perdere dispiace, ma capita. Ci rifaremo. L'importante è restare sempre così: uniti. 

foto di Fabio Averna


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore