/ Eventi

Eventi | 09 dicembre 2019, 13:14

Una settimana di bancarelle nel cuore della città: torna il mercatino dei centri anziani

Prodotti artigianali in mostra fino a domenica in via Romagnosi. Domani l'inaugurazione alle 11.30

Una settimana di bancarelle nel cuore della città: torna il mercatino dei centri anziani

Una settimana di mercatini nel cuore della città. Torna anche quest'anno la tradizionale mostra di Natale dei prodotti artigianali realizzati da ospiti e frequentatori dei Centri della terza età del Comune di Varese. Il mercatino verrà inaugurato domattina alle ore 11.30 in via Romagnosi 9, all'angolo con piazza del Podestà, e rimarrà aperto fino a domenica 15 dicembre.

«I Centri anziani – afferma l'assessore ai Servizi sociali Roberto Molinari – sono una realtà molto importante e vitale nel tessuto sociale della nostra città. Le loro attività coinvolgono centinaia di persone, grazie ai corsi amatoriali organizzati nelle sedi di via Maspero, Avigno, San Fermo, Sangallo e Biumo Inferiore dal Comune e dall'Associazione Volontariato Anziani. L'augurio è che quanto noi vediamo ogni giorno nei nostri Centri, con tanti volontari impegnati nello stare accanto ai più fragili e ai più bisognosi, ispiri altre persone a svolgere attività analoghe a sostegno dei nostri anziani». 

Il mercatino rimarrà aperto da domani a domenica dalle 10 alle 18. Questa, però, non sarà la sola iniziativa dei Centri anziani per il Natale: giovedì 19 dicembre, in via Maspero, la santa messa celebrata dal parroco di Giubiano e che vedrà la partecipazione del coro dell'Associazione Volontari Ospedalieri “Ston...Avo”; venerdì 20 dicembre, alle 14.30 e sempre in via Maspero, spazio a “Gli Intervallos” e al loro spettacolo teatrale.

I corsi amatoriali proposti dai Centri varesini sono 47 e vengono guidati sia dal personale sia da operatori volontari. I laboratori spaziano dal bricolage ai balli, da quelli di computer al cucito, ricamo e uncinetto passando per l'ideazione di borse, il disegno, corsi di lingue, di risveglio muscolare, di ginnastica e di storia. Il ricavato del mercatino di Natale permetterà l'acquisto, come tutti gli anni, del materiale necessario per realizzare i laboratori.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore