/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 04 dicembre 2019, 21:10

COMO-VARESE. Decreti di condanna a 24 ultrà lariani per il match di calcio al Sinigaglia del 2018. Derby di basket vietato ai varesini

Sembra incredibile, ma due anni fa esisteva ancora il derby di calcio: e ci sono ancora oggi conseguenze per gli ultrà lariani. Domenica al PalaDesio niente tifosi biancorossi al derby di basket Cantù-Varese: il divieto di vendita dei biglietti nella nostra provincia è scattato oggi

L'ultimo derby Como-Varese prima della scomparsa dei biancorossi è stato giocato il 14 gennaio 2018 ed è stato vinto dai lariani 3-1

L'ultimo derby Como-Varese prima della scomparsa dei biancorossi è stato giocato il 14 gennaio 2018 ed è stato vinto dai lariani 3-1

Sembra incredibile, ma due anni fa esisteva ancora il derby Como-Varese. Che, ancora oggi, nonostante la scomparsa del club biancorosso, ha delle conseguenze per gli ultrà lariani che sono stati raggiunti da 24 decreti di condanna (avranno 15 giorni di tempo per fare opposizione) in seguito al caos scatenato nel tentativo di aspettare i pullman dei tifosi biancorossi, frenato dalle forze dell'ordine. Le ammende vanno da 4.500 a 6.850 euro. 

Il derby di serie D del 14 gennaio 2018 vinto dal Como 3-1 davanti a 3mila spettatori  (almeno 300 quelli biancorossi) ha avuto dunque conseguenze, come scrive il quotidiano La Provincia di Como, «per le scene di guerriglia urbana, con l’accensione di torce e fumogeni, e i reparti antisommossa di polizia e carabinieri impegnati a contenere l’onda d’urto di tutte quelle persone, di fatto un corteo in mezzo alla strada, con la viabilità paralizzata e i bus fermi».

Dopo i 25 divieti di accesso alle manifestazioni sportive (daspo) che la Questura di Como aveva indirizzato a 25 tifosi del Como, ora il giudice per l’indagine preliminare Maria Luisa Lo Gatto ha firmato 24 decreti penali di condanna in seguito all'inchiesta aperta dalla Procura. I reati e le relative multe di 4.500, 6.750 e 6.850 euro, rileva sempre la Provincia, derivano da tre tipi di contestazioni e cioè aver partecipato a corteo non autorizzato e avere interrotto un pubblico servizio (i bus fermi), avere anche acceso torce e fumogeni, resistenza a pubblico ufficiale brandendo un fumogeno.
Tutti i destinatari dei decreti penali di condanna hanno quindici giorni per presentare opposizione o chiedere la sospensione del procedimento penale, con la messa alla prova.

Stamattina, nel frattempo, è scattato l'ennesimo divieto di trasferta relativo al derby di basket Cantù-Varese in programma domenica al PalaDesio alle ore 17. Vietata la vendita dei biglietti ai residenti in provincia di Varese: i tifosi biancorossi che avevano già acquistato il biglietto possono chiedere il rimborso alla Pallacanestro Cantù attraverso l’indirizzo di posta elettronica info@pallacanestrocantu.com.


Redazione


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore