/ Territorio

Cerca nel web

Territorio | 03 dicembre 2019, 11:24

Restauro terminato: Buguggiate riabbraccia le tele dei Misteri del Santo Rosario

Il ciclo di dipinti, dopo anni di assenza, è tornato domenica nella propria sede originale: la chiesa di San Vittore Martire.

Le tele prime e dopo il restauro

Le tele prime e dopo il restauro

Sono stati presentati domenica scorsa alla chiesa di San Vittore Martire di Buguggiate i lavori di restauro delle piccole tele a olio raffiguranti i Misteri del Santo Rosario. Il ciclo di dipinti, dopo anni di assenza, è tornato così nella propria sede originale.

Le opere, che si trovavano originariamente nella cappella laterale dedicata alla Beata Vergine del Santo Rosario, dopo essere state rimosse dalla loro sede diversi anni addietro per ragioni di sicurezza, possono così essere nuovamente ammirate nel loro splendore, grazie al restauro conservativo coofinanziato dall’Associazione L’Alveare di Buguggiate e dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto.  

L’intervento di restauro, con parere positivo da parte dalla Soprintendenza di Milano, è stato reso necessario dalle precarie condizioni conservative delle opere. Causa principale del deterioramento? La deformazione e le fratturazioni delle tavole lignee su cui poggiavano i dipinti. Tale problematica ha, per l'appunto, provocato rilevanti allentamenti del supporto tessile con conseguenti sollevamenti della pellicola pittorica. 

Inoltre, tutta la superficie cromatica era pesantemente coperta e scurita da uno spesso strato di sporco costituito prevalentemente da depositi superficiali quali: polveri grasse, particellato aereo, nerofumo e vecchie vernici ormai ossidate, a cui si erano inglobati nel tempo depositi coerenti. Tali depositi hanno alla lunga determinato un complessivo appesantimento e ingiallimento della compagine, tanto da alterarne l’originale brillantezza, compromettendone la corretta lettura cromatica d’insieme.

Date tali premesse, i lavori di recupero, eseguiti dalle restauratrici Raffaella Bennati e Marisa Caravati e diretti dalla dottoressa Ilaria Bruno della Soprintendenza di Milano, si sono dimostrati necessari, oltreché graditi dalla cittadinanza e dagli addetti al settore. Alla serata hanno partecipato don Cesare Zuccato Raffaella Bennati e Marisa Caravati (Restauratrici), Pierluigi Fulvio Gallesi (storico dell’arte), il coro della Parrocchia di Buguggiate, diretto dal Maestro Stefano Palmieri e Ilaria Mai, presidente dell’Associazione L’Alverare di Buguggiate

Simone Fergnani

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore