/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 02 dicembre 2019, 13:33

Salviamo lo skate park: Aime propone una soluzione per il Natale. Assessore possibilista

Dispiaciuta per la situazione degli skaters, l’associazione di categoria che si occupa anche dell’organizzazione del Xmas Village propone una soluzione provvisoria in piazza Repubblica perché tutti possano continuare ad allenarsi. De Simone: «Favorevole, verifichiamo la fattibilità»

Salviamo lo skate park: Aime propone una soluzione per il Natale. Assessore possibilista

Gli skaters varesini si sono visti privare del loro parco allenamenti per far posto al villaggio di Natale. Di più: dopo le feste, dovrebbe cominciare anche la riqualificazione di piazza Repubblica con l’insediamento del mercato e lo smantellamento definitivo della pista

Una privazione importante per chi pratica lo sport dello skateboarding (non solo ragazzi, ma anche adulti e bambini), che in città ha anche delle scuole di riferimento che usavano la pista per fare lezione e allenarsi

In realtà l’amministrazione sta già valutando altre location in cui collocare la pista, ma sono soluzioni applicabili nel lungo termine. Così Aime propone un compromesso da adottare subito: spostare di qualche metro le parti rimovibili dello skate park in modo che gli skaters possano continuare a praticare il loro sport in tutta sicurezza anche durante le feste. 

«E’ una situazione spiacevole quella che si è creata  - spiega Gianni Lucchina, segretario generale di Aime che ha collaborato nell'organizzazione del Xmas Village – Non era nostra intenzione privare le persone del loro spazio per praticare attività sportiva. Non abbiano fatto una scelta che voleva penalizzare lo sport. Dovevamo mettere in sicurezza la piazza e così il Comune ha deciso. Comprendiamo il disagio e l’enorme dispiacere dei ragazzi e per questo credo che potremmo dare una parziale risposta alle loro esigenze». 

La proposta di Aime è quella di spostare in un altro spazio di piazza Repubblica le piccole pedane rimovibili dello skate park, in modo gli skaters possano continuare ad esercitarsi. «Anche perché continuare ad usare la pista, come hanno fatto sabato, è pericoloso per loro e per il continuo passaggio di adulti e bambini – aggiunge – Il piano sicurezza che abbiamo dovuto presentare non prevede l’utilizzo della pista e dobbiamo vigilare che non accada. Siamo dispiaciuti e comprendiamo il disagio, però credo che questa soluzione di compromesso potrebbe essere un buon punto di incontro».

L’amministrazione da parte sua si dice anche disponibile. «Se di semplice applicabilità sarebbe una soluzione percorribile – dice l’assessore Dino De Simone – Da parte nostra c’è assoluta disponibilità, ma prima di dare una risposta mi riservo di verificarne l’effettiva fattibilità tecnica». Se le pedane, quelle più piccole, possono essere spostate senza problemi, allora gli skaters potranno continuare a ritrovarsi con le loro tavole in piazza Repubblica

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore