/ Territorio

Cerca nel web

Territorio | 29 novembre 2019, 10:25

Malnate, raffica di furti in appartamento e ditte: il Comune aumenta le pattuglie della polizia locale e scrive al prefetto

Da un paio di settimane segnalati diversi episodi. Il sindaco Bellifemine ha rafforzato i pattugliamenti e annunciato investimenti per illuminazione, videosorveglianza e telecamere "leggi targhe". Il primo cittadino ha chiesto anche un incontro al prefetto.

Malnate, raffica di furti in appartamento e ditte: il Comune aumenta le pattuglie della polizia locale e scrive al prefetto

In relazione ai furti avvenuti ultimamente nel Comune di Malnate il sindaco Maria Irene Bellifemine, l’assessore Davide Feleppa e il comandante della Polizia Locale lunedì 25 novembre scorso hanno incontrato i referenti dei gruppi di Controllo del Vicinato e i residenti di alcune zone del territorio al fine di poter discutere sulla tematica della sicurezza in città, soprattutto in questo particolare momento.

Da circa due settimane, infatti, in città si sono verificati diversi episodi di furti in appartamento o ditte tali da far innalzare il livello di attenzione sia da parte dell’amministrazione comunale che delle forze dell'ordine. Per questo il sindaco Bellifemine ha chiesto sin da subito alla polizia locale di poter aumentare le attività di pattugliamento soprattutto nelle aree residenziali e nella fascia oraria che va dalle 17 alle 19 nonché chiesto maggior coordinamento delle forze in campo con la locale stazione dei carabinieri.

«E’ però necessario agire in maniera strutturale affinché ci sia un controllo di tutto il territorio comunale più capillare ed efficace - ha fatto sapere il sindaco in una nota stampa - la scelta che s’intende seguire deve percorrere tre strade differenti e complementari l’una con l’altra: prevenzione, infrastrutture e controllo del Territorio. Per quanto attiene alla Prevenzione, oltre all’incentivazione del Controllo del Vicinato a partire dal 2020 s’intende realizzare dei tavoli sulla Sicurezza, sia di tipo operativo che politico: tali strutture, formate da tecnici, esponenti delle diverse realtà politiche e cittadini, dovranno permettere di poter discutere di sicurezza a 360 gradi e di collaborare nella pianificazione di azioni ed interventi».

Oltre all’aspetto preventivo, su cui l’amministrazione comunale sta lavorando e che a breve darà vita ad altri gruppi di Controllo del Vicinato in Città (Piazza F.lli Rosselli, Piazza Tessitrici, Via Lombardia), è tra le priorità investire risorse per migliorare aspetti strutturali connessi alla sicurezza quali illuminazione pubblica, videosorveglianza, varchi per lettura targhe. «A tal riguardo - continua la nota del sindaco - nel nuovo bilancio triennale sono stati inseriti 110.000 euro l’anno derivanti dalle sanzioni amministrative per investimenti sulla Sicurezza Stradale e Sicurezza Urbana».

«Per finire il terzo aspetto, ma non per importanza, è quello - prosegue la nota - del controllo del territorio: in attesa di possibilità assunzionali per la Polizia Locale, è molto importante poter coordinare le azioni sul territorio delle risorse disponibili: da questo punto di vista Polizia Locale e Carabinieri sono già allertati e attivi».

«I social si rivelano un canale di comunicazione veloce e molto utilizzato in queste settimane per segnalare presunte o avvenute infrazioni e presenze sospette – aggiunge il sindaco Irene Bellifemine – utilissimo per allertare praticamente in tempo reale gli amici e i vicini di casa. Vi invito però a segnalare sempre anche alle forze dell’ordine perché è solo con la collaborazione di tutti i soggetti che riusciremo a migliorare la situazione».

Il sindaco Bellifemine, anche a nome del sindaco di Vedano Olona Cristiano Citterio, la scorsa settimana intanto ha inviato una richiesta d’incontro al Prefetto di Varese, Enrico Ricci, «affinché si possa analizzare il fenomeno dei recenti furti, verificare i dati statistici e l’andamento nell’ultimo triennio relativi ai reati accertati e denunciati nei due comuni per coordinare insieme ulteriori interventi finalizzati ad un controllo più efficiente del territorio».

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore