/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 29 novembre 2019, 02:20

VIDEO. Varese, Clerici torna in consiglio a modo suo: «Basta sconti a questa maggioranza». Ma Crugnola lo omaggia con una scatola di sardine

Dall'opposizione messaggi di vicinanza al dimissionario Paolo Orrigoni. Poi l'attacco del neo consigliere di Varese Ideale: «Al di là dei comunicati trionfalistici, il bilancio della maggioranza è fallimentare»

VIDEO. Varese, Clerici torna in consiglio a modo suo: «Basta sconti a questa maggioranza». Ma Crugnola lo omaggia con una scatola di sardine

Si è aperta con l’insediamento di Stefano Clerici e l’ingresso in consiglio del gruppo Varese Ideale l’assemblea di ieri sera a Palazzo Estense. Prima di dare il benvenuto all’ex assessore, però, i consiglieri di opposizione hanno voluto salutare Paolo Orrigoni, che si è dimesso dal suo ruolo per affrontare le vicende giudiziarie legate all’inchiesta Mensa dei Poveri.

«Non ho titolo per fare considerazioni sulle vicende giudiziarie relative a Paolo Orrigoni - ha fatto sapere Rinaldo Ballerio tramite il nuovo capogruppo della lista Paolo Orrigoni sindaco, Valerio Vigoni - Non so quanto queste possano essere condizionate dal suo impegno in politica, anche se ho una mia idea. È invece del tutto evidente che l'accanimento mediatico derivante è certamente frutto della sua candidatura. Confido che verrà chiarita per il meglio la situazione, consentendo a Orrigoni di fare politica nel modo che gli è più congeniale. Pagare 3 mila stipendi regolarmente, pagare puntualmente centinaia di fornitori, decine di milioni di tasse, e contribuire con qualche milione di euro di aiuti e sponsorizzazioni è certamente un modo di fare politica». 

Se la moderazione è il segno distintivo della Lista Orrigoni, lo stesso non si può dire di Varese Ideale. Il consigliere Clerici, che si è insediato subito dopo i saluti ad Orrigoni, è entrato in consiglio a gamba tesa e ha parlato con toni fermi e decisi. Un discorso di dura opposizione che non si sentiva nel Salone Estense da tre anni (vedi video). 
«Voltiamo pagina e dico che per me è un onore tornare a Palazzo Estense dove sono entrato per la prima volta 13 anni fa - ha detto - Lo faccio con un nuovo gruppo, Varese Ideale, con il compito di dare più forza e determinazione ad un’opposizione che non deve fare più sconti a questa maggioranza e con l’obiettivo di liberare questa città dal Partito Democratico».

E poi si è rivolto direttamente al sindaco Galimberti: «In tre anni e mezzo il suo bilancio è fallimentare. I pochi progetti divenuti realtà non sono altro che l’eredità della giunta Fontana, mentre delle grandi opere pubbliche che avrebbero dovuto ridisegnare la nostra città non vi è traccia, se non nei comunicati stampa trionfalistici che ormai non incantano più nessuno. Al di là dell’ottimo lavoro di comunicazione dei suoi collaboratori, con i quali mi complimento e per cui anticipo che chiederò un accesso agli atti per vedere se ci sono gli estremi di un esposto alla corte dei conti, non c’è nulla». E ha citato la riqualificazione di piazza Repubblica, il Teatro, la Caserma, il mercato che «restano un punto interrogativo».  

Varese Ideale non farà sconti, «ma le garantisco che la nostra opposizione sarà politicamente leale - ha concluso - sempre a tutela di Varese e dei varesini».

Se i consiglieri di maggioranza si sono astenuti da qualsiasi commento sulle vicende politico-giudiziare di Orrigoni, non hanno invece risparmiato Clerici, che è stato anche omaggiato di una scatoletta di sardine da Valerio Crugnola, accompagnate dalla citazione latina “ubi aquilae volant, etiam sardinae pennas habent” (dove volano le aquile, anche le sardine hanno le piume). Luca Paris ha invece voluto ricordare il motivo per cui Clerici si dimise da assessore, riferendosi al taglio dei cipressi dei Giardini Estensi. Un assist per i “cugini” leghisti che hanno ironizzato: «Peccato che i cipressi siano ancora al loro posto – ha risposto Marco Pinti -, mentre invece il Piantone non c’è più». 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore