/ Eventi

Cerca nel web

Eventi | 29 novembre 2019, 17:35

Una giornata con la polizia Scientifica: anche i bambini investigatori per un giorno

Domani gli uomini della Questura di Varese saranno all'Iper di viale Belforte per promuovere il Calendario 2020 del Corpo, che anche quest'anno ha finalità benefiche e solidali. Per l'occasione sarà allestito uno stand per la curiosità dei più piccoli.

Una giornata con la polizia Scientifica: anche i bambini investigatori per un giorno

Passione, impegno e servizio sociale sono principi che animano da sempre la polizia di Stato. L'amore per la giustizia e l’impegno costante verso i più deboli si colgono negli scatti che il fotografo Paolo Pellegrin ha raccolto nel calendario della polizia di Stato per l’anno 2020, che con le immagini in bianco e nero è riuscito a raccontare le donne e gli uomini della polizia di Stato nella loro quotidianità operativa.

Anche quest’anno la Questura di Varese, nell’ambito della promozione della vendita dei calendari della polizia di Stato 2020, in collaborazione con Unicef e l’associazione amici del Caffè Teatro ha organizzato nella giornata di domani, sabato 30 novembre, al centro commerciale Iper di viale Belforte un allestimento di un tavolo della polizia Scientifica dove i bambini potranno divertirsi e cimentarsi con il materiale (a loro adattato, si tratta di polverina lavabile), per rilevare le impronte digitali ed ammirare l’autovettura storica Alfa Romeo 75.

In questo contesto si potrà prenotare il calendario della Polizia di Stato che darà il diritto a partecipare alla terza edizione dello spettacolo teatrale che si svolgerà il 9 dicembre a Ville Ponti. Quest’anno parte del ricavato sarà devoluto al progetto per il trentesimo anniversario della convenzione Onu dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e parte al "Fondo della polizia di Stato progetto Marco Valerio", per aiutare i figli malati dei poliziotti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore