/ Cronaca

Cerca nel web

Cronaca | 28 novembre 2019, 09:27

Rapina e furto aggravato, quarantenne in manette

L'uomo, un tunisino residente a Cocquio, portato dai carabinieri di Varese ai Miogni: deve espiare la pena residua di un anno e undici mesi di reclusione

Rapina e furto aggravato, quarantenne in manette

Rapina e furto aggravato, tunisino in manette:nella serata di ieri, i carabinieri della Stazione di Besozzo, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Varese, hanno arrestato un quarantenne disoccupato tunisino di Cocquio Trevisago.

L'uomo infatti, deve espiare la pena residua di un anno e undici mesi di reclusione, poiché giudicato colpevole dei reati di rapina e furto aggravato, commessi a Cocquio Trevisago nel 2014. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato quindi portato nel carcere dei Miogni di Varese.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore