/ Cronaca

Cerca nel web

Cronaca | 28 novembre 2019, 09:31

Colpo grosso dei ladri d'arte a Gemonio: rubate statue in bronzo per trentamila euro

Il furto è stato messo a segno da ignoti ai danni di un laboratorio. Ancora da chiarire i contorni della vicenda.

L'arte torna nel mirino dei ladri (foto d'archivio)

L'arte torna nel mirino dei ladri (foto d'archivio)

Ingente furto d'arte in un laboratorio di Gemonio. Negli giorni scorsi, infatti, sono scomparse una decina di statue in bronzo per un valore complessivo di circa 30.000 euro. Statue di pregio che qualcuno ha sottratto, a quanto pare, probabilmente in diversi momenti, anche se si tratta di circostanze sulle quali si sta ancora investigando. È probabile, considerando la specificità della merce, si possa trattare di un furto su commissione.

I ladri, dopo il colpo in laboratorio, avrebbero caricato le statue su un furgone o su un veicolo simile facendo poi perdere le proprie tracce. Non è la prima volta che anche nel Varesotto si verifica un singolare furto d'arte. Le statue potrebbero così finire in qualche mercato abusivo per poi essere vendute sottobanco a esperti ricettatori. O magari i ricettatori già ci sono e si tratta semplicemente di piazzare la pregiata merce rubata. Della vicenda si stanno occupando i carabinieri.

Pino Vaccaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore