/ Varese

Cerca nel web

Varese | 26 novembre 2019, 10:54

VIDEO. Il ritorno di Stefano Clerici a Palazzo Estense: «Saremo la voce dei cittadini»

Stefano Clerici è il nuovo consigliere comunale che prende il posto del dimissionario Paolo Orrigoni. Insieme a lui fa il suo ingresso a Palazzo Estense il nuovo gruppo politico Varese Ideale.

VIDEO. Il ritorno di Stefano Clerici a Palazzo Estense: «Saremo la voce dei cittadini»

Dopo le indiscrezioni arriva anche l'ufficialità: Stefano Clerici è il nuovo consigliere comunale che prende il posto del dimissionario Paolo Orrigoni. Insieme a lui fa il suo ingresso a Palazzo Estense il nuovo gruppo politico Varese Ideale, che fa riferimento a Giacomo Cosentino e al governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana

Proprio il consigliere regionale, Giacomo Cosentino, sarebbe dovuto subentrare ad Orrigoni, «ma in regione sto portando avanti tanti progetti e non mi va di trascurarli per ricoprire molteplici ruoli – ha spiegato -  Cedo quindi il testimone a Stefano Clerici che ha un percorso politico importante alle spalle e gode della stima di gran parte della città». Ex assessore alla Tutela ambientale nel Fontana bis, Clerici si dimise dietro le pressioni di Forza Italia e del suo leader Nino Caianiello, «perché, pur facendo parte del Popolo delle Libertà, non condividevamo la sua linea politica – ricorda Cosentino – Fontana volle comunque certificare il buon lavoro del nostro gruppo e al posto di Clerici entrò in giunta Riccardo Santinon». Che ora fa parte di Varese ideale, insieme a Mattia Cavallini e al nuovo coordinatore Maurizio Montalbetti, e che potrebbe essere delegato in una delle commissioni consiliari in cui il nuovo gruppo ha diritto di insediarsi. 

«La nostra presenza sarà capillare – ha detto Stefano Clerici - Oggi segniamo un cambio di passo, e faremo la voce grossa tra i banchi dell'opposizione insieme ai cugini della Lega». E le idee sono chiare: «Varese è una città ferma, che negli ultimi tre anni non è migliorata. La percezione che hanno i cittadini di questa amministrazione è negativa, si sono resi conto che non offre tutto quello che comunicano e se Galimberti non lo ha capito, glielo faremo capire noi. Saremo la voce dei cittadini, con una presenza capillare su territorio, girando per i quartieri, facendo arrivare la voce della gente a Palazzo». 

Un cambio di passo quello che Varese Ideale vuole dare, per iniziare la cavalcata del centrodestra in vista della sfida elettorale del 2021. Ora manca solo un candidato rappresentativo da opporre a Galimberti, «che non importa di che genere sia - ha sottolineato Clerici dopo le indiscrezioni che vorrebbero una donna come prossima candidata sindaco  -  L’importante è che sia del territorio, riconosciuta dai cittadini e non calata dall'alto. Una figura valida, pulita, capace ed empatica che sappia parlare al cuore dei varesini».

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore