/ Varese

Cerca nel web

Varese | 25 novembre 2019, 12:03

Orrigoni, formalizzate le dimissioni in consiglio comunale. A Palazzo Estense torna Clerici

C'è l'ufficialità delle dimissioni del consigliere comunale Paolo Orrigoni. Per il complesso sistema elettorale il suo posto spetterebbe a Cosentino, che però potrebbe non accettare. Rientrerebbe l'ex assessore Stefano Clerici con Lombardia Ideale.

Orrigoni, formalizzate le dimissioni in consiglio comunale. A Palazzo Estense torna Clerici

Sono arrivate questa mattina a Palazzo Estense le dimissioni di Paolo Orrigoni, patron dei supermercati Tigros e consigliere comunale agli arresti domiciliare dal 14 novembre scorso, finito nell'inchiesta Mensa dei Poveri (leggi qui la notizia). 

Orrigoni ha ufficialmente rinunciato al ruolo nella pubblica amministrazione e giovedì, durante la seduta del consiglio comunale, le dimissioni verranno formalizzata con il contestuale insediamento di un nuovo consigliere, che non sarà però il primo dei non eletti della lista "Paolo Orrigoni Sindaco". 

A Palazzo Estense si siederà un consigliere della lista civica Fratelli d’Italia-Varese Cresce. Orrigoni infatti non è stato eletto come consigliere, ma come primo tra i candidati sindaci non eletti. Secondo il Metodo D’Hondt, il sistema matematico per l'attribuzione dei seggi nei sistemi elettorali che utilizzano il metodo proporzionale, a sostituirlo sarà quindi il 32esimo consigliere che gli aveva “ceduto il posto”. 

Si tratta di Giacomo Cosentino, nel frattempo eletto consigliere regionale e fondatore del movimento civico Lombardia Ideale che è stato presentato anche a Varese (leggi qui la notizia). Il nuovo ruolo a Palazzo Estense non sarebbe incompatibile come quello regionale ma, impegnato su più fronti, Cosentino potrebbe decidere di lasciare il posto.

Dietro di lui, per numero di preferenze, ci sono i due ex assessori al Verde pubblico della giunta Fontana: Stefano Clerici e Riccardo Santinon. Entrambi hanno aderito a Lombardia Ideale e fanno parte del gruppo di lavoro che da qui alle prossime elezioni amministrative si impegnerà perché il centrodestra  «si riprenda Varese». Il primo passo potrebbero compierlo proprio rientrando in consiglio comunale e facendo opposizione.

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore